Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Putignano

Sottopasso di Putignano, ci siamo: via libera del Consiglio Comunale

Approvato il progetto definitivo per la realizzazione dell'opera. Serfogli: "Una delibera storica e attesa da anni". Filippeschi: "Un'opera che creerà nuovi equilibri nel quartiere"

Una vera e propria strada lunga quasi un chilometro, che congiungerà via delle Bocchette a via Ximenes, formata da due carreggiate di 2,75 metri l'una e da una pista ciclabile di 3 metri raccordata con il centro di Putignano. Il Consiglio Comunale di Pisa ha dato il via libera ieri, giovedì 15 dicembre, al progetto definitivo per la realizzazione del sottopasso di Putignano. Si conclude così l'iter amministrativo di un'opera attesa da tantissimi anni e che permetterà di 'ricucire' il quartiere grazie ad un sottopasso carrabile a doppio senso di circolazione che collegherà la parte a nord della ferrovia con quella a sud, anche attraverso una rampa ciclopedonale.

Per realizzare l'opera saranno necessari circa due milioni e mezzo di euro provenienti da Ferrovie dello Stato, nell'ambito del programma d'interventi finalizzato alla chiusura dei passaggi a livello, e dall'amministrazione comunale grazie all'imposta di scopo. I lavori dovrebbero iniziare nel 2017 e servirà poi tutto il 2018 per la messa in funzione.

"Si tratta di una delibera storica - ha detto l'assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Serfogli presentando il contenuto del documento - e aspettata da decenni. La delibera sarà pubblicata sul Burt saranno poi necessari i tempi tecnici per osservazioni, a seguito delle quali, se ci saranno, scatteranno le controdeduzioni. Rispetto ai progetti scorsi il tracciato sarà più distante dal centro di Putignano, ma si tratta comunque di un progetto fortemente migliorativo rispetto ai precedenti". Soddisfatto anche il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi. "Un'opera importante - ha detto il primo cittadino - che creerà nuovi equilibri in un quartiere in cui il tema della mobilità ha sempre inciso in maniera profonda".

Parallelamente all'approvazione del progetto sono emerse altre due richieste. La prima è quella di prevedere una passerella pedonale nel punto in cui Ferrovie eliminerà il passaggio a livello, in modo da evitare un ulteriore divisione del quartiere. Un attraversamento ritenuto necessario per mantenere l’asse principale del paese dov'è sempre stato, in prossimità di negozi e servizi. La seconda richiesta è invece quella di scongiurare un'eventuale chiusura anticipata del passaggio a livello prima del completamento del sottovia carrabile di via Ximenes/via Bocchette.

"Una sfida che accettiamo - ha proseguito Filippeschi - e che ci aiuterà a ripensare l'intera viabilità del quartiere in modo da ridare vitalità a questa zona”. Filippeschi ha poi affrontato anche il problema della sicurezza nel quartiere. "Molto disordine - ha detto il sindaco - è stato superato, anche grazie a pattugliamenti più intensi e alla videosorveglianza. Per quanto riguarda i furti in appartamento, come abbiamo visto anche in questi giorni, si tratta di un problema che riguarda tutta la provincia e su cui possiamo fare poco, anche a causa della scarsità di uomini delle forze dell'ordine. Un problema che ho subito segnalato anche al nuovo ministro Minniti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso di Putignano, ci siamo: via libera del Consiglio Comunale

PisaToday è in caricamento