Cronaca Porta a Mare

Porta a Mare: camper dello spaccio scoperto dalla Polizia

Due donne sono state arrestate dalla Squadra Mobile: all'interno del mezzo 1.255 euro in contanti, una bilancina di precisione e materiale vario atto al confezionamento dello stupefacente. Rinvenuta anche numerosa refurtiva

In manette per spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione due donne straniere, una macedone e una ungherese, che avevano trasformato un camper in un negozio di droga. Ieri pomeriggio gli agenti della Squadra Mobile pisana, a seguito di servizi di osservazione e appostamento finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona di Porta a Mare, hanno notato un’autovettura, con a bordo due soggetti, ferma nel parcheggio antistante una scuola materna. Uno degli occupanti del veicolo si è poi diretto all’interno di un camper parcheggiato nelle vicinanze, tornando dopo qualche minuto sull’autovettura che lo aspettava e che è ripartita ad alta velocità.

L’auto è stata però immediatamente fermata e sottoposta a controllo dai poliziotti. Uno dei due soggetti all'interno, con una mossa fulminea, ha cercato di disfarsi di un piccolo involucro risultato contenere eroina. A questo punto gli agenti hanno perquisito anche il camper.

Sul mezzo sono state trovate le due donne che possedevano 1.255 euro in contanti, una bilancina di precisione, occultata nel reggiseno, e materiale vario atto al confezionamento dello stupefacente. Inoltre venivano rinvenuti un pc portatile, due macchine fotografiche, un monitor tv, una play station ed una chiavetta USB, tutto materiale abilmente occultato, di cui le donne non hanno saputo giustificare il possesso.
Sono in corso approfondimenti per identificare i proprietari degli oggetti che, dai primi riscontri, dovrebbero appartenere a turisti stranieri in visita in città, evidentemente derubati da balordi alla ricerca di denaro per acquistare droga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta a Mare: camper dello spaccio scoperto dalla Polizia

PisaToday è in caricamento