Piazza Vittorio Emanuele, droga venduta ad un minore: due arresti

Prima lo scambio fra pusher visto dai Carabinieri, poi la vendita ad un ragazzo infine segnalato alla Prefettura

Nel pomeriggio di ieri, 12 giugno, i Carabinieri di Pisa hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti un tunisino ed un italiano, rispettivamente di 32 e 22 anni.

Nel corso di uno specifico servizio antidroga, i militari, in Piazza Vittorio Emanuele, hanno sorpreso l’extracomunitario mentre veneva per 10 euro 2 grammi di hashish all’italiano. Subito dopo gli operatori hanno notato quest’ultimo cedere la dose di stupefacente appena acquistata ad un minore del posto, identificato e segnalato alla Prefettura.

Il tunisino, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di altri 10 grammi della stessa sostanza. Dopo le formalità di rito lo straniero è stato trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del giudizio con rito direttissimo previsto stamani, mentre il giovane italiano è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa della convalida della misura cautelare da parte del Giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Si ferma ad un distributore e si masturba 'di fronte' ad una donna che fa rifornimento

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

Torna su
PisaToday è in caricamento