Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Riglione

Fermati due spacciatori a Riglione: nelle scarpe dosi senza principio attivo per truffare clienti occasionali

Oltre a dosi 'genuine' di cocaina e eroina, uno dei due aveva pronte delle dosi 'pacco' sotto le solette delle scarpe. Erano irregolari sul territorio: saranno espulsi

Movimenti sospetti riconducibili ad un probabile spaccio di droga lunedì mattina a Riglione. Sul posto è intervenuta così una pattuglia della Squadra Volanti della Polizia che ha notato la presenza di due cittadini extracomunitari. Uno dei due, alla vista dei poliziotti, gettava un involucro a terra, tra l’erba, tentando di eludere il controllo, ma gli agenti si sono accorti della manovra e hanno bloccato i due tunisini, rispettivamente di 31 e 28 anni. Vicino a loro sono stati trovati a terra due involucri termosaldati che, da accertamenti di laboratorio, sono risultati contenere sostanza stupefacente: il primo involucro una dose di 0,5 grammi di cocaina, l’altro una dose, sempre di 0,5 grammi, di eroina.

Inoltre uno dei due aveva nascosto sotto le solette delle scarpe da tennis due confezioni in nylon contenenti della sostanza che, da accertamenti di laboratorio, è risultata essere senza principio attivo. L’ipotesi prevalente è che queste due finte dosi fossero un 'pacco' da rifilare a tossicodipendenti occasionali, mentre le due 'genuine' erano per i clienti fidelizzati.
Entrambi sono stati accompagnati in Questura e denunciati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti; avviate inoltre le pratiche per la espulsione dal territorio nazionale, vista la loro irregolarità. Il 28enne stamani viene accompagnato da una pattuglia della Questura al Centro di Permanenza e di Rimpatrio di Bari Palese, in attesa del prossimo charter per Tunisi. Stessa sorte toccherà al complice, appena saranno concluse anche per lui le procedure amministrative di espulsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati due spacciatori a Riglione: nelle scarpe dosi senza principio attivo per truffare clienti occasionali

PisaToday è in caricamento