Cronaca

Polmoniti virali negli anziani: Aoup avvia una sperimentazione clinica

Il Centro di farmacologia clinica partecipa alla Fase 3 di uno studio internazionale sul vaccino contro il virus respiratorio sinciziale

Il Centro di Farmacologia clinica per la sperimentazione dei farmaci dell’Aoup partecipa a uno studio clinico controllato multicentrico internazionale di fase 3 su un nuovo vaccino contro RSV-Virus Respiratorio Sinciziale, un patogeno umano altamente contagioso che causa infezioni del tratto respiratorio negli individui di tutte le età. RSV è infatti la più comune causa di infezione del tratto respiratorio inferiore nei bambini, ma rappresenta anche un importante patogeno virale negli adulti, in particolare in quelli con patologie polmonari e negli anziani: nei soggetti ultra65enni, RSV rappresenta infatti la seconda causa di ricovero per polmonite virale dopo il virus influenzale, con una incidenza annuale stimata di circa 200-250 casi per 100.000 soggetti con più di 65 anni.

Non esistono attualmente vaccini o trattamenti profilattici contro RSV nell’adulto e le terapie disponibili ad oggi in questa fascia di età sono generalmente terapie di supporto. Possono partecipare alla sperimentazione clinica condotta in Aoup i soggetti di età superiore a 60 anni, che abbiano condizioni mediche stabili e che non abbiano condizioni di immunosoppressione, immunodeficienza o ipersensibilità a farmaci. Finora il vaccino è stato già sperimentato con successo in studi di fase 1 e 2. Contatti: telefono 050 993062; email sperimentazionefarmaci@ao-pisa.toscana.it. Link: https://www.ao-pisa.toscana.it/index.php?option=com_content&view=article&id=369:sod-monitoraggio-reazioni-avverse-ai-farmaci&catid=109&limitstart=3&Itemid=113.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polmoniti virali negli anziani: Aoup avvia una sperimentazione clinica

PisaToday è in caricamento