Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Palestro

Carcere Don Bosco, sul palco per i detenuti: raccolta fondi per ristrutturare il teatro interno

Il prossimo 23 ottobre il Teatro Verdi ospiterà uno spettacolo al quale hanno aderito la Fondazione Gaber, Sandro Luporini, Sergio Staino: l'obiettivo è quello di raccogliere fondi per recuperare lo spazio dedicato agli incontri e agli spettacoli

Uno spettacolo teatrale per raccogliere fondi a favore del carcere Don Bosco di Pisa, con la firma di Sergio Staino, Sandro Luporini e Fondazione Gaber. Otto anni dopo la città prova a ripetere l'exploit del 2005 quando furono raccolti 35mila euro che furono interamente devoluti in beneficenza al fondo-detenuti. Questa volta l'obiettivo è quello di reperire risorse per recuperare lo spazio dedicato agli incontri e agli spettacoli e ad altre attività a favore del reinserimento sociale dei detenuti.

Il 23 ottobre il Teatro Verdi ospiterà un altro spettacolo e la compagine di allora si è rimessa al lavoro. Alla direzione, agli educatori e ai volontari del carcere si sono già affiancati la Fondazione Gaber, Sandro Luporini, Sergio Staino che stanno lavorando al reclutamento degli artisti e alla forma teatrale della serata. In scena anche una delegazione del Don Bosco composta da detenuti e personale penitenziario (agenti e funzionari).


Tra coloro che hanno già aderito al progetto spiccano Claudio Bisio, Adriano Sofri, Gianmaria Testa, Roberto Vecchioni, i Gatti Mezzi e Bobo Rondelli. La serata ha ottenuto anche il patrocinio della Camera dei Deputati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere Don Bosco, sul palco per i detenuti: raccolta fondi per ristrutturare il teatro interno

PisaToday è in caricamento