Cronaca Tirrenia

Bye bye American Beach: al posto dei militari una spiaggia sociale

Dopo la scadenza della concessione, il bagno dei militari americani verrà affidato dal Comune ad enti e associazioni con finalità sociali o sportive, sul modello del Big Fish. Legambiente chiede invece una spiaggia libera

Legambiente vuole una spiaggia libera, il Comune di Pisa concederà la porzione di arenile ad enti e associazioni. Dopo la scadenza, lo scorso 31 dicembre, della concessione che assegnava alla base di Camp Darby la cosiddetta American Beach di Tirrenia, da anni luogo di relax e villeggiatura per i militari statunitensi, e la decisione di non rinnovarla, ci si interroga sul futuro dell'area, con l'amministrazione comunale che diventerà titolare della concessione demaniale. "Quando tutte le carte saranno pronte faremo un bando pubblico per la gestione, per destinare l'area ad enti e associazioni con finalità sociali o sportive, come già sperimentato con il bagno Big Fish" spiega l'assessore Andrea Serfogli, che chiarisce così il destino dell'ormai ex American Beach. Ma gli ambientalisti la pensano diversamente e chiedono una spiaggia ad accesso libero che garantirebbe una maggiore protezione delle preziose dune del litorale pisano.

L'INTERVENTO - MAURIZIO NERINI (NOI ADESSO PIS@): "SFRUTTARE BENE GLI SPAZI CHE LASCERANNO GLI AMERICANI SUL LITORALE"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bye bye American Beach: al posto dei militari una spiaggia sociale

PisaToday è in caricamento