Lotta alle ludopatie: inaugurato lo sportello della Misericordia

Presente anche il sindaco Marco Filippeschi che ha sottolineato come "sia ancora in corso lo sforzo per spostare il Punto Snai dalla Galleria Gramsci"

“Dobbiamo fare sempre di più, perché le ludopatie stanno diventando una nuova emergenza sociale. C’è un movimento vasto nei territori, di Comuni e di volontariato, che in questi anni ha avviato azioni a contrasto. Deliberazioni urbanistiche, regolamenti, nuove leggi regionali, tutto per fermare il dilagare delle sale slot e scommesse. Ormai l’insidia si espande sul web, nelle abitazioni, nelle famiglie. Serve fare educazione e intervenire subito, là dove ci sono situazioni patologiche. Per questo, lo sportello che viene attivato dalla Misericordia di Pisa è una bellissima e utilissima iniziativa. Ringrazio l’associazione a nome di tutta la città”.

Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, che è intervenuto all’inaugurazione dello sportello dedicato al disturbo da gioco d’azzardo, promosso con il progetto 'Il primo passo' dalla Misericordia di Pisa. Presenti, oltre al presidente dell’associazione Enrico Dini, la presidente della Società della Salute Sandra Capuzzi e il responsabile della Caritas Diocesana Don Emanuele Morelli.

inaugurazione sportello lotta ludopatie misericordia di Pisa-2

“E’ d’importanza fondamentale lavorare con le scuole, nelle scuole. Sul rischio delle ludopatie e su altri rischi ai quali sono esposti gli adolescenti, per le accelerazioni dovute alla rivoluzione della comunicazione digitale - sottolinea il sindaco - non dobbiamo nascondere la testa sotto la sabbia per non vedere. Istituzioni e cittadinanza attiva non devono cedere al disimpegno, all’egoismo, all’individualismo che generano solitudine, disadattamento, emarginazione culturale. C’è una battaglia di valori da fare, apertamente, senza ipocrisie”.

“A proposito di giochi d’azzardo e di scommesse, in questi giorni abbiamo fatto una nuova azione su un problema che affligge la città - ha ricordato Filippeschi - con una iniziativa per lo spostamento in altro luogo del Punto Snai dalla Galleria Gramsci, di fronte alla Stazione. Attività che, come si vede, genera gravi problemi. Già avevamo fatto pressioni molto motivate sui gestori, con a fianco la Prefettura di Pisa, arrivando al punto di fare un incontro alla presenza del prefetto Attilio Visconti. Ora, prendendo spunto da una recente Circolare Ministeriale che rafforza le possibilità d’intervento per le istituzioni, ho chiesto al questore di fare un’ulteriore verifica e poi di assumere le iniziative conseguenti. Assicurando la piena collaborazione del Comune”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Cosa fare a Pisa nel weekend: gli eventi del 12 e 13 ottobre

  • Lutto a Pisa: è morto l'ex sindaco Oriano Ripoli

  • La pizza di Luca D'Auria riconosciuta dal Gambero Rosso

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

  • Fi-Pi-Li, mezzo pesante a fuoco in galleria: superstrada chiusa fra Pontedera e Montopoli

Torna su
PisaToday è in caricamento