Crisi, l'appello della Provincia: "Chi è in difficoltà si rivolga allo sportello SOS Lavoro"

Dopo i recenti suicidi di alcuni imprenditori della provincia, ultimo in ordine di tempo quello avvenuto a Riparbella, dove domenica un ristoratore si è tolto la vita, l'assessore provinciale al lavoro Romei invita a chiedere aiuto

La Provincia di Pisa è vicina alla famiglia del ristoratore di Riparbella che si è tolto la vita in un momento di disperazione perché travolto dai debiti e a tutti coloro che si trovano in situazioni di difficoltà. Per rendere ancora più concreta tale vicinanza e più concreto l’aiuto dell’amministrazione provinciale, l’assessora provinciale al lavoro e al welfare Anna Romei lancia un accorato appello a tutti coloro che, imprenditori o lavoratori o loro familiari, si trovino a causa della crisi, in una situazione di disagio psicologico oppure si trovino (se non le due cose insieme) nella necessità di un supporto fiscale, giuridico, di interventi di lotta allo strozzinaggio: chiamare i seguenti numeri di S.O.S. Lavoro della Provincia di Pisa 050 8068012 (in funzione h 24), 0571 30642 (zona Valdarno), 0587 52021 (digitare opzione 1 ANTIUSURA).

L’assessora ricorda che è attiva, infatti, dal 10 ottobre, su iniziativa della Provincia di Pisa, una 'rete aperta' di protezione sociale formata da enti pubblici, associazioni di volontariato e di categoria, ordini professionali denominata SOS Lavoro.

La nascita della rete è stata stimolata appunto dai recenti suicidi avvenuti anche nella nostra provincia e mira ad assicurare sostegno psicologico qualificato, assistenza  e sostegno sociale, consulenze legali, fiscali,  finanziarie, a soggetti con fragilità acuite dallo stato di crisi persistente e dal dramma della mancanza di lavoro. Tutti i soggetti pubblici e del privato sociale aderenti alla rete intervengono mettendo a disposizione gratuitamente le proprie strutture, personale qualificato, corsi di formazione e call center operativi con orario prolungato.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 254 nuovi casi in Toscana, 3.226 i contagi 

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, sostegno alle famiglie indigenti: buoni spesa da 100 euro

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

Torna su
PisaToday è in caricamento