Cittadini in difficoltà: apre lo sportello virtuale 'Accesso Unico ai diritti'

Un gruppo di associazioni ha unito gli sforzi per rispondere alle domande di chi cerca informazioni su contributi, documentazioni e benefici

Apre oggi, 23 aprile, lo sportello informativo di mutuo sostegno 'Accesso Unico ai diritti', promosso dalle associazioni Africa Insieme, Articolo 34, Una città in comune, Progetto Rebeldia, Scuola Mondo San Giuliano Terme, Osservatorio sulle discriminazioni D-Scream e Unione Inquilini Pisa. "Questo sportello virtuale - spiegano - nasce dalla collaborazione di gruppi e associazioni che vogliono sostenere i cittadini che si trovano in difficoltà e che cercano informazioni e sostegno per affrontare la crisi economica, sociale e sanitaria che stiamo vivendo".

"Il progetto - entra nel dettaglio Clelia Bargagli di Articolo 34 - è nato dalla necessità e dal gran numero di richieste di aiuto che ciascuna delle nostre associazioni o collettivi si trovavano ad affrontare in questo periodo di emergenza, in cui le persone sono in grande difficoltà nell'affrontare l'emergenza sanitaria e l'aggravarsi delle condizioni economiche, talvolta già precarie precedentemente alla crisi Covid -19". Serena Fondelli del Progetto Rebeldìa aggiunge: "Vogliamo unire in un unico spazio virtuale e in un contatto telefonico tutte le informazioni di cui ciascuno e ciascuna può avere necessità".

Sulla pagina Facebook Accesso Unico ai Diritti si possono trovare le informazioni sull'accesso ai sostegni economici (Buoni Spesa, Bonus), alle misure di sostegno per la casa, gli affitti, le rate, informazioni sui permessi di soggiorno, sulle consegne domiciliari di spesa alimentare, sulle mense pubbliche, su dove rivolgersi in caso di necessità sanitarie o economiche. E' anche possibile contattare lo sportello direttamente. "Dopo una prima fase di raccolta delle richieste, i volontari provvederanno al rispondere alle questioni più semplici e penseranno a fornire a chi lo richiede l'accesso ai documenti necessari per effettuare le domande. Per le questioni più complesse indirizzeranno le domande ad un esperto che risponderà nel più breve tempo possibile", spiega Claudio Lazzeri dell'Unione Inquilini.

Il numero telefonico 351.7082926 è attivo dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 18, oppure è possibile scrivere una mail a unico.accessoaidiritti@gmail.com. Tutte le informazioni e le risposte alle domande frequenti saranno pubblicate sulla pagina facebook Accesso unico ai diritti Pisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento