rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Pratale / Via Alberto Paparelli

La Squadra Corse dell'Università trova una nuova 'pista' nel parcheggio di via Paparelli

Grazie all'autorizzazione del Comune di Pisa, i ragazzi dell'E-Team possono effettuare i primi test dinamici in vista della prossima stagione di gare

Con l'arrivo imminente della stagione delle gare, per l'E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa è tempo di testare la vettura su strada. Quest’anno i ragazzi e i ragazzi della scuderia Unipi hanno a disposizione una 'pista' particolare, quella del parcheggio di via Paparelli, un luogo della città molto ampio che garantisce lo spazio necessario allo svolgimento ideale dei test.
Tutte le domeniche dalle ore 9 alle 17, fatta eccezione per i giorni in cui ci saranno eventi particolari, l’E-Team potrà verificare nell’ampio spazio concesso dal Comune di Pisa le reali capacità e i limiti delle sue due vetture: verranno effettuate delle prove dinamiche, che consistono in percorsi di accelerazione e slalom e i risultati e i dati raccolti serviranno a modificare le caratteristiche delle macchine, come l’assetto e le mappe del motore.
Nella prossima stagione di gare l’E-Team gareggerà con due vetture differenti, una Combustion e una Driverless, per cui oltre ai tradizionali test sulle performance verranno effettuati quelli per verificare il corretto funzionamento del LIDAR e della ZED Camera, che servono alla vettura priva di pilota per calcolare la distanza dagli oggetti circostanti ed effettuare la raccolta dati.

“Vogliamo ringraziare l’assessore Paolo Pesciatini e il consigliere comunale Giovanni Pasqualino per aver accolto le nostre richieste e averci concesso l’autorizzazione a utilizzare uno spazio così ampio - dicono i ragazzi - gli anni scorsi, in questa prima fase di prove, la vettura veniva testata negli spazi offerti dall’Università, come quello dell’ex-INFN a San Piero a Grado (che ora viene utilizzati per altri tipi di test), ma quest’anno avremo la possibilità di fare le nostre prove in una pista molto grande”.
L'accordo, già valido per la stagione 2019/2020, era rimasto in sospeso a causa della pandemia che ha interrotto, tra tante, anche l'attività della Squadra. “A confermare il tutto è stato il comandante Alberto Messerini della Polizia Municipale di Pisa, grazie al quale in futuro si svolgeranno diversi eventi per coinvolgere i cittadini e avvicinarli al progetto con cui noi studenti cerchiamo di portare in alto il nome dell'Università e della città di Pisa” concludono i ragazzi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Squadra Corse dell'Università trova una nuova 'pista' nel parcheggio di via Paparelli

PisaToday è in caricamento