Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca SR, 68

Volterra, la SR 68 è pericolosa: appello al prefetto e al presidente della Provincia

L’assessore alla viabilità Moschi: "Se non diamo valore alla qualità della vita in un territorio che ha l’ambizione di essere vivibile prima ancora che turistico, inutili saranno ulteriori interventi"

Sulla messa in sicurezza della Sr 68 intervengano il prefetto Tagliente e il presidente della Provincia di Pisa Pieroni. A chiederlo è l’assessore alla viabilità del Comune di Volterra Paolo Moschi.

"In particolare il tratto tra Volterra e Colle Val d’Elsa, in località San Francesco, è stato definito dall’Ania come un 'black point' - spiega l’assessore Moschi - questo sembra non essere bastato affinché il tratto tra il km 45 e il km 46 fosse stato messo in sicurezza. Ai volterrani il drammatico e tragico bilancio dell’incidente del bus in Irpinia non può non far tornare alla mente un episodio simile, in cui alcuni anni fa un bus di bambini si rovesciò sulla Sr 68 tra Volterra e Colle Val d’Elsa, in località San Francesco, causando, purtroppo, dei morti. A questo punto sono a chiedere ufficialmente al prefetto di Pisa e al presidente della Provincia di Pisa di intervenire. Sicuramente gli interventi da fare, in materia di viabilità del volterrano, sono molti e tutti gravosi. Iniziamo almeno togliendo i più pericolosi. Anche perché se non diamo valore alla sicurezza, e quindi alla qualità della vita in un territorio che ha l’ambizione di essere vivibile prima ancora che turistico, inutili saranno ulteriori interventi di facciata".


"
Un intervento sulla Sr 68 pro-sicurezza, dopo tanti decenni di attese, riteniamo sia un dovere nei confronti della comunità volterrana e delle centinaia di migliaia di turisti che ogni anno raggiungono il nostro 'scrigno' alla scoperta della radici della nostra bella arte italiana e toscana" conclude l'assessore Moschi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, la SR 68 è pericolosa: appello al prefetto e al presidente della Provincia

PisaToday è in caricamento