Cronaca Tirrenia

Black out sul litorale: gli stabilimenti balneari restano al buio

A denunciare la situazione Sib Confcommercio Pisa che chiede un immediato intervento dell'Enel. Sabato sera alcuni ristoranti hanno dovuto risarcire i clienti per il disagio arrecato. Il problema si era già presentato lo scorso anno

"Stabilimenti balneari senza luce: l'Enel o chi di dovere intervenga prontamente, per evitare ulteriori e insostenibili disagi ai  gestori". È questa la richiesta che Fabrizio Fontani, imprenditore balneare del Sib ConfcommercioPisa rivolge all'Enel, dopo il black out di sabato sera, quando i bagni Maddalena, Fiorella, Rosa e Delfino, sono rimasti completamente senza luce. "Dopo le difficoltà e i disagi patiti lo scorso anno, il problema si è ripresentato in tutta la sua gravità alla prima occasione utile di questa stagione - denuncia Fontani - a patire i maggiori disagi, soprattutto i gestori dei ristoranti, che avevano tanta gente a cena e che, oltre le scuse, in alcuni casi hanno dovuto rimborsare i clienti. Serata completamente rovinata, per questo chiediamo un intervento immediato, radicale e risolutore dell'Enel, che metta fine una volta per tutte ad una situazione eccessivamente penalizzante per questi stabilimenti, altrimenti costretti a lavorare in condizioni inaccettabili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Black out sul litorale: gli stabilimenti balneari restano al buio

PisaToday è in caricamento