Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Nuovo stadio, inizia il corso di progettazione: investitori cercasi

Iscritti centocinquanta geometri che hanno seguito la lezione inaugurale dell'architetto Zavanella, creatore dello Juventus Stadium di Torino. Il nuovo stadio si farà solo se ci sarà qualcuno pronto ad investire

Lo Juventus Stadium

"Il nuovo stadio non è qualcosa accessorio, ma una reale necessità per la città perchè, se e quando sarà possibile realizzarlo, ci doteremo di un impianto polifunzionale, adeguato per gli spettacoli sportivi e di altro genere e collocato in un luogo idoneo ad ospitarlo e non nel cuore del centro cittadino, con i problemi noti di convivenza fra la struttura e i residenti di Porta a Lucca che ci sono adesso". Così il sindaco di Pisa Marco Filippeschi questa mattina, nell’aula magna del centro “Maccarrone” alla lezione inaugurale del corso d’aggiornamento professionale ad hoc in “Metodologia per la progettazione multidisciplinare del nuovo stadio di Pisa”, quello voluto dalla Geosport, l’associazione sportiva dei geometri d’Italia, e dall’architetto Gino Zavanella, uno dei nomi più importanti a livello internazionale dell’architettura sportiva contemporanea, progettista, fra gli altri, anche dello Juventus Stadium di Torino, che per realizzarlo hanno puntato su Pisa, sottoscrivendo anche un protocollo d’intesa nel dicembre scorso con l’amministrazione comunale e l’Ac Pisa 1909.

Oggi la prima lezione, aperta dai saluti, oltrechè del sindaco, del prefetto Francesco Tagliente, del presidente del Pisa Carlo Battini, di quello della Geosport Gianluca Musso e del vicepresidente del Consiglio nazionale dei geometri Franco Mazzoccoli. Centocinquanta professionisti iscritti, provenienti da tutte le regioni d’Italia, che dopo la cerimonia inaugurale hanno seguito la lezione dell’architetto Zavanella, e successivamente sono stati divisi in cinque gruppi di lavoro, a ciascuno dei quali è stato affidato un tema d’approfondimento da sviluppare durante il corso. E alla fine, ossia a metà del 2013, il progetto del nuovo stadio di Pisa che sarà messo a disposizione della città.

"Noi siamo pronti da tempo - ha proseguito il primo cittadino - dato che l’iter urbanistico è già completato dal 2009, sia per quel che riguarda l’area di Ospedaletto individuata come sede del nuovo stadio che per quel che concerne le previsioni future della zona in cui al momento si trova l’Arena Garibaldi. Però, ovviamente, il nuovo stadio si farà solo se ci sarà un imprenditore, o una cordata, disponibile a fare un investimento importante e al riguardo, al momento, non ci sono ipotesi progettuali in campo, anche se registro un certo interesse da parte di più di un soggetto che ha bussato alla nostra porta per chiedere informazioni e documentazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo stadio, inizia il corso di progettazione: investitori cercasi

PisaToday è in caricamento