Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Santa Maria a Monte

Santa Maria a Monte: il Comune rinnova l'impegno verso la scuola

Uno stanziamento di 35.500 euro per l'anno scolastico 2011/2012: questa la somma stabilita dal protocollo siglato dall'amministrazione comunale con l'istituto comprensivo "Carducci". Nonostante i tagli si investe nella scuola

 

Si rinnova anche quest’anno, con la firma del Protocollo d’Intesa, l’impegno dell’Amministrazione Comunale di Santa Maria a Monte a favore dell’Istituto Comprensivo Statale “G. Carducci”.

L’assessorato alla pubblica istruzione, di comune accordo con tutta la giunta, ha predisposto uno stanziamento di 35.500 euro per l’anno scolastico 2011/2012 divisi in quattro aree di intervento. La maggior parte delle risorse sarà destinata all’ampliamento dell’offerta formativa (20.500,00 euro). Consistente anche l’impegno per la prevenzione al disagio scolastico (10.000 euro). Il resto delle risorse pari ad € 5.000 contribuirà al funzionamento degli edifici scolastici per le pulizie e per cancelleria e per tutto l’occorrente necessario ai laboratori di informatica.

“Abbiamo cercato di ridurre al minimo il “danno formativo”  inevitabilmente causato dai tagli che siamo stati costretti a fare anche su un settore, come quello scolastico, per il quale l’amministrazione ha sempre investito oltre i suoi doveri istituzionali - dice l’assessore alla pubblica istruzione, Cristina Falleri - il protocollo vede mantenuto l’impegno sui progetti riferiti all’alimentazione, all’ambiente e alla promozione alla lettura. Continuiamo la nostra collaborazione con la scuola  nella prevenzione del disagio scolastico, grazie alla disponibilità di un pacchetto orario per un educatore. Tutto ciò non trascura momenti di riflessione che hanno caratterizzato la nostra storia e mi riferisco al viaggio-studio ai Lager, al Giorno della memoria e alla Festa della Toscana”.

Per quanto riguarda i percorsi e i progetti didattici, quest’anno saranno attivate iniziative divise in tre aree: prevenzione/integrazione/intercultura; espressivo/comunicativa; lotta alla dispersione.

Nello stesso momento prosegue l’impegno dell’amministrazione comunale per quanto riguarda l’edilizia scolastica. Recentemente sono stati acquistati nuovi arredi per l’elementare “Italo Calvino” di San Donato. Quest’ultimo plesso tra l’altro è stato recentemente interessato da un intervento di ristrutturazione interna che ha portato all’ampliamento dell’edificio e alla dotazione di nuovi arredi per il progetto “senza zaino”. Con l’intervento a San Donato tra l’altro si completa un programma, iniziato nel 2006, che ha interessato tutti i plessi scolastici del territorio comunale.

“La collaborazione tra la scuola e il Comune anche quest’anno è stata molto proficua nonostante le ristrettezze economiche - dice il preside dell’istituto comprensivo Fabrizio Nieri - c’erano da salvaguardare alcuni settori in particolare come quello della dispersione scolastica e del funzionamento generale della scuola e direi che ci siamo riusciti”.

La firma del protocollo è avvenuta questa mattina nella sala della giunta comunale alla presenza del preside Fabrizio Nieri e del sindaco David Turini in qualità di rappresentanti legali dei due enti che hanno sottoscritto il documento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Maria a Monte: il Comune rinnova l'impegno verso la scuola

PisaToday è in caricamento