Cronaca Riglione / Via dei Crisantemi

Vandalismi, gettata in un fosso la statua del maggiore Gamerra: "Gesto vergognoso"

Profonda amarezza dopo il ritrovamento della statua da parte della Polizia Municipale. L'opera, che si trova davanti al cimitero di Riglione, era stata divelta e gettata in un fosso, quasi completamente immersa nell'acqua

“Quanto accaduto alla statua del maggiore Gamerra va fermamente condannato: si tratta di un gesto vergognoso, di uno sfregio alla memoria di un eroe per la nostra comunità. Gamerra fu ucciso dai nazisti per essersi rifiutato di consegnare mezzi e armi: il suo sacrificio deve essere sempre ricordato e commemorato, lo stesso vale per i tanti altri militari che si rifiutarono di passare dalla parte del nemico e difesero con la propria vita il nostro paese. Ci auguriamo che i responsabili di questo atto vengano individuati quanto prima”.

Così i consiglieri regionali Pd Ivan Ferrucci e Pier Paolo Tognocchi commentano quello che è successo alla statua del maggiore Gian Paolo Gamerra - maggiore dell'esercito italiano, medaglia d'oro al valor militare, che il 9 settembre 1943, il giorno dopo l'armistizio, fu trucidato dai nazisti insieme a nove dei suoi uomini per essersi rifiutato di consegnare loro mezzi e armi -  situata davanti al cimitero di Riglione, divelta e ritrovata in un fosso.

"Sconcerto e ferma condanna" arrivano anche dall'assessore alla cultura della memoria della Regione Toscana, Cristina Scaletti.
"E' triste trovarsi a commentare episodi di questo tipo - ha aggiunto - noi però non abbassiamo la guardia e vogliamo stigmatizzare con forza questo brutto episodio, frutto del vandalismo più bieco. Compiere un gesto del genere significa ignorare completamente la storia e cosa significarono il nazifascismo e la guerra. Ci auguriamo che i responsabili vengano individuati, per quanto ci riguarda continueremo a coltivare con immutata tenacia la cultura della memoria come vaccino contro rigurgiti inaccettabili".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandalismi, gettata in un fosso la statua del maggiore Gamerra: "Gesto vergognoso"

PisaToday è in caricamento