Cronaca

Stazione, fermati senza biglietto: divieto di ritorno a Pisa per due persone

Dati i precedenti penali e la presenza costante nei pressi dei binari è stata decisa dal Questore la misura di prevenzione in via d'urgenza

(foto d'archivio)

Fermati a bordo del treno senza titolo di viaggio dalla Polfer hanno ricevuto il divieto di ritorno nel Comune di Pisa. E' successo ieri alla stazione, dove due uomini rumeni di 31 e 37 anni sono stati sottoposti alla misura di prevenzione.

L'episodio è accaduto alle ore 07.50 presso i binari 8 e 9, con l'intervento di una pattuglia che era di vigilanza sul marciapiede. La zona è infatti conosciuta per i furti e borseggi ai viaggiatori perpetrati grazie alla confusione derivante dall'attesa e dalle operazioni di salita e discesa di due treni in contemporanea, uno da Livorno sul binario 8 e l’altro da Firenze sul binario 9.

I due uomini sono stati visti salire a bordo del treno R3139 da Firenze S.M.N. per Livorno C.le in partenza dal binario 9. Al controllo di polizia entrambi erano privi di titolo di viaggio e pertanto sono stati fatti scendere e condotti in ufficio per gli accertamenti di rito.

Considerata la condotta del caso, i precedenti penali e di polizia per furto e rapina, l'essere presenti abitualmente alla stazione in prossimità dei binari insieme ad altre persone con le medesime caratteristiche, il Questore ha disposto il provvedimento di prevenzione d'urgenza di divieto di ritorno nel Comune di Pisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione, fermati senza biglietto: divieto di ritorno a Pisa per due persone

PisaToday è in caricamento