rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Forconi, tensione alla stazione: manifestanti partiti per Roma

E' tornata alla normalità la situazione alla stazione ferroviaria pisana dove nella notte un gruppo di 35 manifestanti diretti nella Capitale ha tentato di prendere un Intercity senza pagare il biglietto. Sarebbero simpatizzanti di estrema destra

Sono partiti poco prima delle sei per Roma i circa 35 militanti del Movimento di Forconi, provenienti da Viareggio, Massarosa e zone limitrofe della Versilia, che volevano raggiungere la Capitale per partecipare alla manifestazione in programma nel pomeriggio. I giovani hanno occupato per quasi un'ora i binari della stazione ferroviaria di Pisa impedendo a un Intercity diretto a Salerno di riprendere la marcia dopo il suo arrivo in città. Gli attivisti del movimento dei Forconi volevano salire sul treno senza pagare il biglietto. Il convoglio aveva subito la stessa sorte accumulando un'altra ora di ritardo in partenza da Genova.

Una ventina di manifestanti, dopo una lunga opera di persuasione da parte delle forze dell'ordine, hanno poi acquistato un biglietto e sono partiti per Roma con un treno interregionale.
I giovani non apparterrebbero a gruppi organizzati ma sarebbero simpatizzanti di estrema destra: qualcuno di loro sventolava il tricolore mentre non sono stati srotolati gli striscioni che avevano portato al seguito.
Hanno raggiunto Pisa con treni locali con l'obiettivo di salire proprio su quell'Intercity e le forze dell'ordine non escludono che fossero in contatto con qualcuno che già si trovava su quel convoglio che viaggiava con oltre un'ora di ritardo e il cui passaggio da Pisa, dove è giunto poco prima delle 4, era previsto alle 2.21.
Il treno Intercity è ripartito alle 5.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forconi, tensione alla stazione: manifestanti partiti per Roma

PisaToday è in caricamento