menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ospedale Cisanello: donate le Stelle di Natale agli operatori sanitari

L'iniziativa di Coldiretti è un ringraziamento a chi combatte il Coronavirus ed un richiamo alle difficoltà del settore florovivaistico

Gli agricoltori di Coldiretti hanno donato le Stelle di Natale agli operatori e operatrici sanitari dell'Ospedale Cisanello di Pisa, e contestualmente, a quelli dell’ospedale di Cecina. La pianta più rappresentativa delle festività è il simbolo della crisi drammatica del settore florovivastico. Per questo molti agricoltori hanno deciso di regalare le piante a chi combatte ogni giorno contro il Covid, piuttosto che vederle appassire o doverle buttare via.

All’iniziativa a Pisa ha partecipato anche il presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo, che ha portato il sostegno della Regione all’iniziativa. A ricevere le prime piante sono stati la dott.ssa Carola Martino, Disaster manager dell’Aoup e il dott. Michele Cristofaro, medico della direzione sanitaria dell’Aoup. 

L’iniziativa #Stelleincorsia parte dalla Toscana, capitale nazionale delle Stelle di Natale con una produzione di oltre 5 milioni tra piante in vaso e altre forme. I limiti a matrimoni, eventi e cerimonie, hanno determinato la perdita di decine di migliaia di posti di lavoro, dai vivai ai negozi. "Le limitazioni alle attività d’impresa devono prevedere un adeguato sostegno economico e iniezioni di liquidità per il settore florovivaistico - lancia l’allarme Fabrizio Filippi, presidente di Coldiretti Toscana - perché da tutelare c’è il futuro di un comparto chiave del Made in Italy, con il valore della produzione toscana di fiori e piante stimato in 940 milioni di euro grazie a quasi 3.500 imprese che ora si trovano in gravissime difficoltà, con il fatturato delle aziende crollato in media del  59.5% in Toscana". 

"Ora - sottolinea - è a rischio anche il Natale a causa delle limitazioni alle aperture di garden, ambulanti, negozi al dettaglio di fiori e piante. Uno stop che mette a repentaglio i circa 8 milioni di alberi di Natale veri e di Stelle di Natale made in Toscana che ogni anno trovano spazio nelle case in occasione delle feste, secondo una tradizione consolidata. Donare rosse e benauguranti Stelle di Natale negli ospedali impegnati nella battaglia contro il Covid - aggiunge - è un modo per portare un po’ di serenità a medici e infermieri, cui siamo grati. Lanciamo un appello alla grande distribuzione ai mercati e a tutti i punti vendita affinché promuovano la vendita di fiori e piante Made in Toscana".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Spuntini proteici, i pancake con uova e yogurt: la ricetta

social

Dolci sfiziosi, la ricetta della torta di mele e Nutella

Arredare

Arredamento open space: come avere una casa di tendenza

Cura della persona

Ammorbidente fai da te, le migliori ricette naturali

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento