Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Volterra, Sr 68: l'accordo c'è, ma i tempi restano ancora incerti

Ribadita in un incontro con il ministro Matteoli l'importanza del rifacimento del pericoloso tracciato: la priorità per i tratti più rischiosi, non è stato però ancora deciso un cronoprogramma, quindi ci sarà ancora da aspettare

Il ministro Altero Matteoli presente al convegno di Volterra

Si è svolto ieri a Volterra un convegno, al quale ha partecipato il ministro delle infrastrutture e dei trasporti Altero Matteoli, per presentare il progetto del nuovo tracciato della strada regionale 68 che collega appunto la cittadina volterrana a Colle Val d'Elsa. L'opera di rifacimento, ha annunciato il ministro, dovrà essere realizzata per lotti, stabilendo una priorità tra i tratti più pericolosi. "Dovremo valutare l'ammontare esatto del costo - ha sottolineato Matteoli - ma la fattibilità del progetto è basata su una norma dello Stato che consente di far partire un'opera pubblica anche se non si ha la somma complessiva a disposizione".


L'assessore regionale ai trasporti Luca Ceccobao, presente al convegno, ha ribadito che "il progetto di rifacimento della 68 è un'opera necessaria per la Toscana, ma deve diventare una materia di carattere nazionale". Il costo complessivo previsto per il progetto è di circa 65 milioni di euro su 22 chilometri di forti miglioramenti all'attuale tracciato, noto per la pericolosità della sede stradale su cui ci sono stati numerosi incidenti nel corso degli anni. Nel convegno è stata ricordata l'intesa generale firmata dal Governo e dalla Regione Toscana che assegna al rifacimento della strada 68 uno stanziamento di 40 milioni di euro. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, Sr 68: l'accordo c'è, ma i tempi restano ancora incerti

PisaToday è in caricamento