menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La 'street food gallery' all'ex Akua Keta aprirà, nonostante il Covid: "Ci mancano gli ultimi partner"

Il progetto di Christian Santaniello è rimasto 'in pausa' per un anno, ora i lavori di ristrutturazione sono a buon punto: "Si parte ad aprile"

Specialità di street food in centro storico, là dove c'era la discoteca, chiusa da anni. L'anno scorso, a febbraio, un attimo prima che esplodesse la pandemia, era tutto pronto affinché il progetto di Christian Santaniello prendesse vita. Poi il Coronavirus ha bloccato tutto, con il clima di incertezza e le conseguenze economiche che continuano a pesare molto sui bilanci delle aziende. Ma l'imprenditore non ha perso la sua determinazione: "Ad aprile si parte, in ogni caso. Ci mancano solo gli ultimi partner".

La 'street food gallery' aprirà i battenti in via San Casciani, nei locali della ex Akua Keta. La ristrutturazione è ormai allo stadio avanzato, così come ha preso corpo la composizione del progetto, che ha mantenuto la sua impostazione: 10 partner, 8 di cibo e 2 di bevande, riuniti in un unico spazio di 500 metri quadri. Sono state abbattute tutte le pareti interne della vecchia sala da ballo, per lasciare spazio ad un'ampia area centrale, con ai lati le cucine a vista. Gli spazi a sedere saranno circa 200, con il distanziamento richiesto dalle regole anti-contragio potranno essere 70-80. 

Il Coronavirus ha avuto un impatto evidente sul progetto: "Un anno fa - racconta l'imprenditore - avevamo 30 richieste di partnership, dovevamo selezionare. Con la pandemia molti ristoranti hanno dovuto riconsiderare la propria adesione. Avevamo contatti ad esempio per un 'sushi superior', o anche per un thailandese molto ricercato. I 7 partner attuali sono italiani, fra cui ovviamente pizza, braceria, hamburger. Non abbiamo preclusioni, l'importante è la qualità. Sicuramente vorrei uno stand di prodotti healty, vegano o biologico, sono molto ricercati".

Al completamento del progetto ora "mancano le ultime 3 proposte di cibo per coprire tutti gli stand. Siamo a disposizione per chi volesse farsi avanti. Sono fiducioso: abbiamo coperto le altre 7 posizioni con il passaparola". L'offerta è articolata: "Punteremo certamente sull'asporto - prosegue Santaniello - avremo un servizio di delivery interno nostro, con un nostro sito, con le persone che da un unico posto potranno ordinare qualsiasi specialità disponibile. L'idea è poter provare diverse cucine, con alta qualità a prezzi contenuti, grazie alla condivisione dello stesso spazio e quindi con la divisione delle spese".

Le attività interessate a partecipare alla 'street food gallery' possono contattare il numero 331 7105582 oppure inviare una mail all'indirizzo info@streetfoodgallery.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Caparezza, due tappe in Toscana nel tour 2022: tutte le date

Cura della persona

Manicure semipermanente fai da te, trucchi e consigli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento