Coronavirus: a Pontedera gli ospiti della Rsa realizzano lo striscione #AndràTuttoBene

Lo striscione è stato affisso sul cancello chiuso della struttura

Sul cancello chiuso, all’entrata della Rsa Villa Sorriso è stato affisso lo striscione #Andràtuttobene con l’arcobaleno, fatto dagli ospiti della casa di riposo che si trovano in isolamento dai primi giorni di marzo. La Residenza sanitaria assistenziale di Pontedera, i cui servizi e l’assistenza domiciliare sono gestiti dalla cooperativa sociale S.P.E.S, aderente al consorzio Co&SO, è stata una delle prime strutture in Toscana a decidere per la sospensione di tutte le visite, a fare scorte di mascherine per gli operatori, a predisporre due posti per l’isolamento in caso di sintomi sospetti.

"All’interno della struttura - commenta Stefania Lupetti, presidente della cooperativa S.P.E.S - la vita continua come al solito, tra l’animazione e la novità delle videochiamate con i familiari dei 35 ospiti. Il coordinatore Sergio Chiocchini ogni settimana aggiorna tramite Facebook sulle attività in corso con un videomessaggio e sempre tramite lo smartphone arriva ogni settimana la riflessione spirituale del sacerdote che abitualmente segue gli ospiti di Villa Sorriso. Dobbiamo ringraziare anche le associazioni di volontariato del territorio, prima fra tutte la Misericordia di Pontedera e l’Associazione Bel Cuore (che hanno anche donato camici e mascherine) grazie alla collaborazione delle quali riusciamo a mantenere intatti i progetti, compresa l’assistenza domiciliare. La scelta di sospendere da subito le visite è stata una decisione dolorosa, ma che per il momento si sta rivelando vincente, anche se vorremmo la possibilità di fare quanto prima tamponi ai nostri operatori". 

Tra i video pubblicati su Facebook anche il momento in cui, davanti allo striscione #AndràTuttoBene, i nonni di Villa Sorriso e gli operatori hanno cantato l’Inno d’Italia. Tanti i commenti dei familiari che hanno accolto quel canto come un messaggio di incoraggiamento per tutti. "Sono giorni che non posso andare a trovare mia madre di 98 anni, è una cosa dure ad vivere - scrive Marco. Vorrei ringraziare il direttore e tutto il personale che non mi fanno mancare foto e video. E grazie di questo bel video che ci dà forza e speranza. Viva i nonni di Villa Sorriso, loro che hanno fatto l’Italia".  Sul sito www.coopspes.it nell'area 'notizie' si trova il giornalino con il racconto delle attività dedicate agli ospiti di Villa Sorriso e ai bambini dei nidi e della scuola d’infanzia gestiti dalla cooperativa S.P.E.S.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento