Cronaca

Studentessa di Medicina e Chirurgia discute la tesi in videoconferenza con gli Stati Uniti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

È stata discussa per la prima volta in videoconferenza con gli Stati Uniti una tesi di laurea del corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Pisa: la tesista Valentina Nardi, originaria di Carrara, ha presentato il suo lavoro in collegamento con la Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota, da dove ha partecipato il professor Amir Lerman, direttore della “Chest Pain and Coronary Physiology Clinic”, Division of Ischemic Heart Disease and Critical Care, Department of Cardiovascular Medicine.

Il titolo della tesi, che ha avuto come relatore il professor Stefano Taddei, docente di Medicina interna al dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Ateneo pisano, era “Nuovi predittivi di eventi clinici avversi in pazienti sottoposti a endoaterectomia carotidea: studio longitudinale di coorte”. Lo studio ha valutato in modo retrospettivo il potere predittivo dell’acido urico e dell’infiammazione nel predire gli eventi cardiovascolari maggiori in circa 500 pazienti sottoposti a endoarterectomia. Il lavoro di Valentina Nardi è stato quello di creare il date-base e mettere a punto un algoritmo di studio che potesse calcolare il valore predittivo delle variabili studiate. La studentessa ha svolto la ricerca dal 1 giugno al 31 dicembre 2017 a Rochester con la borsa del corso di laurea per le tesi all’estero e con una borsa del dipartimento di Medicina clinica e sperimentale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studentessa di Medicina e Chirurgia discute la tesi in videoconferenza con gli Stati Uniti

PisaToday è in caricamento