rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Cisanello / Via di Mezzana

Sublocava a stranieri l'appartamento come fosse un B&B: contestati 114mila euro

Succedeva in via di Mezzana a Pisa a settembre, ora è arrivato l'accertamento della Guardia di Finanza per i canoni di locazione percepiti e non dichiarati

Nello scorso mese di settembre la Polizia di Stato di Pisa ha effettuato un controllo in un appartamento in via di Mezzana a Pisa, al fine di verificare se tale unità immobiliare fosse stata ceduta in locazione o fosse una struttura ricettiva soggetta ad autorizzazione comunale. L’intervento era stato organizzato dalla Squadra di Polizia Amministrativa della Questura, a seguito di un esposto dei residenti che si lamentavano di disturbi all’interno del condominio. All’interno dell’appartamento sono stati identificati anche alcuni cittadini stranieri non in regola con il permesso di soggiorno, uno di loro al termine del controllo è stato accompagnato in un centro di rimpatrio per la successiva espulsione dal territorio nazionale.

Al termine delle operazioni si è accertato che l’appartamento era stato sub locato a più soggetti e non erano mai state richieste le necessarie autorizzazioni per una regolare attività di Affittacamere o Bed&Breakfast, o appartamento per vacanze. L’affittuario dell’appartamento è stato sanzionato in via amministrativa con contestazione di quattro verbali di accertamento e contestazione amministrativa, ognuno con sanzione di 320 euro, per un totale di 1280 euro. La motivazione precisa è "aver dato alloggio a cittadini stranieri per più di due giorni senza aver dato comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza (art. 7 co.1 e 2 bis del D.Leg.vo 25.07.1998 nr. 286)". E' stato anche denunciato all’Autorità Giudiziaria per aver fornito la disponibilità a titolo oneroso di un immobile a stranieri privi del regolare titolo di soggiorno (art.12 co.5 bis D.Leg.vo 25.07.1998 nr. 286).

A seguire, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pisa, a seguito dello scambio di informazioni intercorso con la Questura sulla vicenda, ha di recente concluso un approfondito accertamento tributario nei confronti dei gestori dell’appartamento, riscontrando violazioni tributarie dal 2017 al 2022 in materia di Imposte dirette ed Iva. Ha quindi così segnalato alla competente Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate canoni di locazione percepiti e non dichiarati per ben 114mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sublocava a stranieri l'appartamento come fosse un B&B: contestati 114mila euro

PisaToday è in caricamento