rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Sociale: una convenzione per supportare i cittadini nella richiesta di accesso agli alloggi popolari

L'accordo tra Comune e CAAF consentirà alle persone interessate al bando di ricevere un aiuto gratuito

Un aiuto gratuito agli utenti nella compilazione e nella presentazione delle domande per partecipare al prossimo bando pubblico per l’assegnazione di alloggi Erp. E’ quanto prevede un atto di indirizzo approvatio dalla Giunta. Il supporto potrà essere offerto dai CAAF che operano nel territorio comunale e che stipuleranno un’apposita convenzione con il Comune di Pisa. "In vista della prossima uscita del bando per l’assegnazione degli alloggi Erp - dichiara l’assessore al sociale, Veronica Poli - abbiamo voluto garantire ai cittadini assistenza gratuita per la presentazione della domanda in via telematica, in modo da facilitare l’accesso al bando al più ampio numero di cittadini possibile. Si tratta di uno strumento in più che come amministrazione abbbiamo voluto mettere in campo e che si affianca agli altri strumenti e canali già esistenti. Cerchiamo di essere il più vicini possibile ai cittadini, mettendoli in condizione di non fare errori nella compilazione delle domande".

I C.A.A.F che operano nel comune di Pisa potranno aderire all’iniziativa partecipando, entro e non oltre le ore 12 del 5 maggio 2022, all’avviso pubblico emanato dal Comune di Pisa sulla piattaforma START Toscana. La convenzione avrà ad oggetto l’informazione, la compilazione e l’invio telematico della domanda di partecipazione al bando per l’assegnazione di alloggi di ERP e l’eventuale inserimento e invio telematico delle opposizioni alla graduatoria provvisoria del bando stesso. I C.A.A.F. interessati dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti: autorizzazione dell’Agenzia delle Entrate per lo svolgimento delle attività di assistenza fiscale; iscrizione all’Albo Nazionale dei C.A.A.F.; avere almeno una sede operativa nel territorio comunale, abilitata allo svolgimento delle attività di cui trattasi; non trovarsi in una delle condizioni previste dall’art. 80 del Dlgs 50/2016 e s.m.i. e di qualsivoglia impedimento a contrarre con la Pubblica Amministrazione; essere in possesso di polizza di responsabilità civile di cui all’art. 6 del DM n. 164/1999 per la copertura di eventuali danni provocati da errori o inadempienze, connessi allo svolgimento dei servizi oggetto della convenzione. Per informazioni in merito alla procedura è possibile scrivere al seguente indirizzo:ufficiocasa@comune.pisa.it.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sociale: una convenzione per supportare i cittadini nella richiesta di accesso agli alloggi popolari

PisaToday è in caricamento