Cronaca La Vettola / Via Livornese

Svincolo di San Piero, incidenti: il circolo Pd chiede una rotatoria

E' già stato compiuto lo studio di fattibilità: servono 250 milioni di euro, ma l'opera è di competenza dell'Anas. "Ogni anno durante la festa assistiamo ad incidenti, vogliamo rimedi" affermano dal circolo

Al centro della questione sicurezza stradale lo svincolo di San Piero a Grado dove in questi giorni il circolo Pd si sta preparando ad organizzare la Festa Democratica, in programma dal 27 luglio al 7 agosto. L'occasione per parlare della pericolosità dell'incrocio è una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l'assessore alla mobilità del comune di Pisa David Gay, il responsabile organizzazione PD Pisa Antonio Mazzeo e Rocco Gangemi, Enzo Cini, Marco Magnarosa del Circolo del PD di San Piero-Porta a Mare-La Vettola.

In questi giorni di preparazione della festa - affermano i rappresentanti del circolo Pd - abbiamo rilevato ancora la pericolosità dello svincolo nella frazione. Vogliamo tenere alta l’attenzione pubblica su questo tema: chiediamo la realizzazione della rotatoria. Durante la Festa, che torna dopo un anno di stop, ci capita di vedere direttamente quanti incidenti, anche di grave entità, avvengono in questo svincolo. Abbiamo lanciato la petizione con più di mille firme il cui primo firmatario è il sindaco Marco Filippeschi".

Il circolo del PD di San Piero-Porta a Mare-La Vettola ha commissionato uno studio tecnico che ha permesso di verificare la fattibilità ed i costi da computo metrico: servono circa 250 mila euro. "E’ stato di recente fatto un incontro con il nuovo Capo Dipartimento ANAS, infatti come si sa, la zona è di proprietà ANAS per cui nè il Comune nè la Provincia possono intervenire direttamente - afferma l'assessore alla mobilità del comune di Pisa David Gay - l’incontro si è svolto insieme all’assessore provinciale Santoni e sono state esplorate le possibilità del passaggio della proprietà dello svincola alla SALT che dovrebbe poi realizzare l’opera. Continuerà l’impegno per fare pressione sul Ministro e su ANAS per far si che avvenga il passaggio nel più breve tempo possibile".

"E’ molto doloroso, essendo qui a lavorare per la Festa Democratica che parte la prossima settimana - sottolinea Enzo Cini del Circolo Pd di San Piero-Porta a Mare- La Vettola - vedere sempre incidenti in questa area e registrare che non vengono fatte la opere per la sicurezza stradale minima della zona. Abbiamo già commissionato uno studio per verificare la fattibilità. Aspettiamo una risposta dall’ ANAS per i tempi di realizzazione".

La Festa Democratica così diventa l'occasione per tornare su un nodo viario che ogni anno provoca sinistri e vittime. 

"Vogliamo lanciare la sfida durante la Festa del PD per cercare di avere una fattibilità in costi e tempi certi - fanno sapere dal circolo - chiederemo a tutte le istituzioni locali e regionali un rinnovato impegno. Questa Festa deve essere anche uno stimolo a raccogliere la sfida che poniamo, le molte, troppe, persone che hanno avuto incidenti in questi anni ci chiedono di farlo".


"E’ molto importante il lavoro che il circolo sta facendo per questo tema - conclude  Antonio Mazzeo, responsabile organizzazione PD - il Ministro e l’ANAS devono delle risposte chiare e tempi certi. Chiederemo ai parlamentari PD di verificare la fattibilità e di fare delle interrogazioni in Parlamento sulla richiesta di rotatoria e sul passaggio a SALT".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svincolo di San Piero, incidenti: il circolo Pd chiede una rotatoria

PisaToday è in caricamento