Cronaca

Tenta il taccheggio nel negozio di Corso Italia: sorpresa e denunciata

La donna, una 28enne, ha provato anche a fornire false generalità al momento del controllo

Immagine di archivio

Tenta il taccheggio all'Ovs di Corso Italia ma viene scoperta. E' successo ieri, 19 febbraio, in centro a Pisa, intorno alle ore 15. Le accuse ai danni di una 28enne equadoregna sono di furto aggravato e di false attestazioni ad un pubblico ufficiale sulla propria identità personale.

La pattuglia della Squadra Volanti è intervenuta sul posto dopo la chiamata ricevuta dagli addetti alla sicurezza del negozio, che avevano fermato la donna dopo che questa aveva superato le barriere antitaccheggio all'ingresso con fare sospetto. Gli agenti hanno quindi sottoposto ad un sommario controllo la 28enne, rinvenendole addosso e nella borsa capi di abbigliamento non pagati per un ammontare di circa 300 euro.

Al momento dell'identificazione la donna ha provato a dare false generalità per sviare gli accertamenti dei poliziotti, ma le impronte (che le erano state a suo tempo prelevate all'atto della richiesta del permesso di soggiorno) hanno restituito la sua vera identità. Alla fine degli accertamenti quindi sono scattate le denunce, mentre i capi di abbigliamento sono stati restituiti alla direzione dell'esercizio commerciale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il taccheggio nel negozio di Corso Italia: sorpresa e denunciata

PisaToday è in caricamento