Cronaca

Taglio della vegetazione sui corsi d’acqua: la situazione nell'area pisana

Proseguono i lavori del Consorzio di Bonifica del Basso Valdarno: da lunedì a venerdì operai in azione per lo sfalcio sui fossi che costeggiano Pisorno e Bigattiera

Si avvia al termine la manutenzione ordinaria su tutto il reticolo idraulico del comprensorio gestito dal Consorzio di Bonifica del Basso Valdarno. Nell’area pisana, come in tutto il territorio consortile, la manutenzione ordinaria 2016 eseguita con l’ausilio di ditte, cooperative ed imprenditori agricoli, è iniziata in ritardo a causa dell’adeguamento della normativa sugli appalti e delle relative procedure. In questo periodo si stanno concludendo i primi tagli e i tagli unici previsti, ad eccezione di alcuni tratti di canali dove per la presenza di colture che hanno impedito il transito e quindi l’esecuzione degli interventi e che hanno interessato alcune zone di Metato, Vicarello, Fauglia e Pisa, i lavori saranno terminati a breve. A questo proposito per il territorio tra la città e il mare si segnala che dal 10 al 14 ottobre dalle 8:45 alle 18:00 il Comune di Pisa ha predisposto un’ordinanza per cantieri mobili per permettere il transito dei mezzi operativi commissionati dal consorzio per l’esecuzione dei tagli d’erba sui fossi lungo la via Mezzapiaggia, tratto da Via Livornese per 2500 metri verso Tirrenia e Via Bigattiera lato mare nel tratto da via di Torretta per 1300 metri verso Tirrenia per permettere il transito degli autoveicoli in sicurezza. Le strade rimarranno sempre aperte al traffico durante i lavori, con restringimenti di carreggiata nel punto in cui si troverà il cantiere mobile.
Il ritardo dell’inizio dei lavori ha fatto sì che ad oggi nella maggior parte dei canali la vegetazione non si sia sviluppata eccessivamente, pertanto è previsto che i secondi tagli verranno eseguiti in prevalenza solo sui canali urbani e su corsi d’acqua minori.

Si avviano al termine i lavori di manutenzione ordinaria eseguiti in gestione diretta con operai e mezzi del Consorzio. Oltre agli sfalci sono in fase di ultimazione anche i lavori di scavo dei canali di 'Bonifica dello Stagno' in Coltano, grazie anche al recente potenziamento della struttura operativa con l’assunzioni di personale e l’acquisto di ulteriori mezzi.

Infine, per quanto attiene gli interventi di manutenzione delle opere idrauliche di II^ categoria, partiranno a breve i lavori sulle opere puntuali (cateratte, opere di presa), mentre il taglio viene eseguito in parte in gestione diretta e in parte con procedura di appalti.

"Il taglio eseguito in questo periodo, quando l’arrivo dei mesi invernali rallenta la crescita della vegetazione, permette di avere durante il periodo di maggior livello idrico nei canali un’erba 'giovane' che, anche se rigogliosa e cresciuta molto in altezza non costituisce un problema di sicurezza poiché si flette facilmente durante una piena e non ostacola il corretto deflusso delle acque - sottolineano dall'ente consortile - ancora una volta dobbiamo riaffermare che sicurezza idraulica non va confusa con il taglio a pratino inglese delle sponde di un corso d’acqua, specie se questo attraversa un centro abitato: lo scopo dell’attività del Consorzio è quello di garantire la sicurezza di tutti i cittadini".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio della vegetazione sui corsi d’acqua: la situazione nell'area pisana

PisaToday è in caricamento