rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Spese di rappresentanza: la Regione Toscana dà un taglio al buffet

La decisione è stata presa dalla Giunta Regionale che ha optato per una riduzione del 90% del budget per i servizi di catering. Il governatore Enrico Rossi: "Dobbiamo usare bene le risorse, le cifre risparmiate andranno alle famiglie in difficoltà"

Coffe break, light lunch, rinfresco con brindisi? No grazie. La Regione Toscana dà un taglio drastico alle spese di rappresentanza e di funzionamento relative all'acquisizione di servizi di catering in occasione di riunioni, delegazioni, eventi e convegni promozionali e di comunicazione ed altro. Tutto quindi sulla linea della sobrietà e soprattutto del risparmio.

"Dobbiamo usare bene le risorse - spiega il presidente Enrico Rossi - essere sobri ed attenti alle spese. In Giunta abbiamo deciso di tagliare del 90% il budget per i servizi di catering. Le cifre risparmiate saranno destinate al fondo per il prestito sociale alle famiglie in difficoltà".

Il presidente Rossi aveva annunciato nei giorni scorsi di voler annullare una gara che prevedeva un importo massimo, presunto e non garantito, di 780mila euro in tre anni, per tutte le attività di questo genere realizzate dagli uffici della Giunta, dal Consiglio e dagli enti dipendenti. La Giunta Regionale ha quindi approvato una
decisione che impegna tutti gli uffici regionali a tagliare drasticamente l'acquisizione dei questi servizi.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spese di rappresentanza: la Regione Toscana dà un taglio al buffet

PisaToday è in caricamento