Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Tamponata in superstrada: la Polstrada prima la soccorre poi le sequestra l'auto

La donna, che ha riportato solo lievi ferite, viaggiava senza assicurazione e con la patente scaduta. In auto anche il suo cane

Il cane della signora

E' stata soccorsa ieri pomeriggio, martedì 11 settembre, dalla Polizia Stradale di Pisa, una donna che con il suo cane era rimasta ferita a causa di un tamponamento lungo la superstrada, poco dopo l'uscita di Livorno Centro. La donna, alla guida di una Twingo rossa con a bordo un dobermann, ha frenato visto che la Fi-Pi-Li era bloccata in seguito ad un incendio nella vegetazione vicino alla carreggiata.
Un mezzo pesante che sopraggiungeva ha frenato troppo tardi e l'ha tamponata, spingendo l'utilitaria anche contro altre vetture.

Poco distante, impegnate a canalizzare le auto verso lo svincolo di Livorno Centro, c’erano diverse pattuglie della Stradale equipaggiate anche con le maschere antigas, a causa del denso fumo sprigionatosi dalle fiamme. I poliziotti, nel rilevare il tamponamento, hanno accertato che la Twingo era senza assicurazione e per di più con la revisione ancora da fare. Inoltre, la conducente, una sessantenne livornese, aveva la patente scaduta. Nell’urto il dobermann si era leggermente ferito a una zampetta.

Dopo aver prestato soccorso sia alla signora che all'animale, la Polstrada pisana ha sequestrato l’auto e ritirato la patente alla donna che, su richiesta degli agenti, ha chiamato sul posto il marito affinché si prendesse cura del cane. Per fortuna la 60enne se l’è cavata solo con lievi ferite, ma non ha potuto fare nulla per evitare una multa di circa mille euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tamponata in superstrada: la Polstrada prima la soccorre poi le sequestra l'auto

PisaToday è in caricamento