Coronavirus, tamponi ai viaggiatori alla stazione centrale: 200 test al giorno e file scorrevoli

L'iniziativa, partita il 31 agosto, si rivolge a chi è in possesso di un titolo di viaggio che dimostri il proprio arrivo in città e andrà avanti almeno fino al 20 settembre. I test al Centro Maccarone

Una media di circa 200 tamponi al giorno. Sono i numeri dei primi giorni del servizio attivato dalla Asl nord ovest, in collaborazione con le autorità locali, che permette ai viaggiatori in transito presso la stazione di Pisa, residenti o meno sul territorio regionale, di effettuare test molecolari gratuiti e su base volontaria per la diagnosi del Covid-19. Il servizio è stato attivato il 31 agosto scorso e dal primo settembre la postazione per effettuare i test si trova al Centro polifunzionale Maccarrone della Provincia, a poche centinaia di metri dalla stazione centrale.

Una volta scesi dal treno i viaggiatori seguono una serie di cartelli con le indicazioni che permettono di raggiungere lo stand con gli operatori della Asl Toscana Nord Ovest. "La postazione - spiega Chiara Gambera, infermiera dell'ospedale Versilia in servizio presso la postazione 'walk trough' del Centro Maccarone - è gestita dall'azienda sanitaria. In ogni turno vengono impiegati 2 infermieri, un Oss e un segretario per la registrazione delle persone che effettuano il test". L'iniziativa si rivolge a chi è in possesso di un titolo di viaggio che dimostri il proprio arrivo in città. "Serve quindi esibire un biglietto del treno, dell'aereo o della nave - continua Gambera - e la tessera sanitaria. Il biglietto può essere anche dei giorni scorsi, purchè il viaggio sia stato fatto nelle ultime due settimane".

A questo punto si compila la scheda di registrazione con le informazioni anagrafiche e di contatto. Poi si effettua il tampone. "Il test richiede pochi minuti - prosegue l'infermiera - dopodiché il tampone viene inviato al laboratorio analisi dell'ospedale di Livorno dove viene analizzato entro le successive 24/36 ore. Nell'attesa del risultato è consigliato a tutti l'isolamento fiduciario a casa. Se il tampone è positivo si viene contattati direttamente dall'Asl che prende in carico la persona positiva per la procedura di quarantena e sorveglianza sanitaria. Se il campione prelevato è invece negativo il risultato viene comunicato per e-mail".

La risposta delle persone è positiva e il numero di test effettuato ogni giorno è significativo. La procedura è piuttosto scorrevole i tempi di attesa sono di alcuni minuti, "anche se molto - conclude Gambera - dipende dal momento della giornata, in quelli di massima affluenza si può arrivare ad un massimo di 20/30 minuti di attesa. Si presentano qui persone un po' di tutte le età, giovani ma anche adulti e qualche anziano. Molti vengono anche solo per capire come funziona. In generale si parla di persone che vogliono fare il test per 'scrupolo', anche perchè chi ha dei sintomi o pensa di essere stato a contatto con dei positivi non deve venire qui, ma seguire tutt'altra procedura". Il servizio proseguirà fino almeno al 20 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Coronavirus in Toscana: 379 nuovi casi positivi

  • Bonus mobili 2021, come ottenere le detrazioni: i requisiti

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Pisa S.C., vicina la svolta: il magnate russo Knaster vuole acquistare il club

Torna su
PisaToday è in caricamento