Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, via ai tamponi nei porti e nelle stazioni della Toscana per individuare i contagi

Da mercoledì 26 agosto possibilità di effettuare il test gratuito per chi transita nei porti di Piombino e Livorno

Via libera dalle 8 di stamattina, 26 agosto, ai tamponi per chi transita nei porti di Livorno e Piombino. Lo stabilisce l'ordinanza firmata ieri dal governatore della Regione Toscana Enrico Rossi per cercare di tracciare e contenere i nuovi contagi da Coronavirus, molti dei quali riguardano chi rientra dalle vacanze.
L'iniziativa, che prevede tamponi molecolari gratuiti e su base volontaria per i cittadini, residenti o meno nella nostra regione, che transitano in Toscana, sarà estesa successivamente alle stazioni ferroviarie di Firenze, Pisa, Arezzo, Viareggio e Grosseto. Saranno le Asl territorialmente competenti ad allestire postazioni di accoglienza 'drive-trough' o 'walk-trough' nei porti e nelle stazioni indicate.

Le persone che si sottopongono al test dovranno attenersi ai comportamenti previsti per l’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora, fino alla comunicazione del test entro le 24-36 ore successive. In caso di negatività del test non verrà adottato alcun provvedimento restrittivo; in caso di positività la persona sarà presa in carico dal dipartimento di prevenzione della Asl di riferimento per la procedura di quarantena e di sorveglianza sanitaria.

Per evitare lunghe attese nei porti e nelle stazioni, i soli viaggiatori residenti in Toscana possono prenotare il tampone - in un 'drive-trough' o 'walk-trough' della propria città di residenza - entro le 24 ore dall'arrivo sul sito https://viaggiasicuro.sanita.toscana.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, via ai tamponi nei porti e nelle stazioni della Toscana per individuare i contagi

PisaToday è in caricamento