Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza della Stazione

Compra cellulare rubato, scopre che è bloccato e va dalla Polizia: denunciati in 3

Il caso è avvenuto mercoledì pomeriggio alla stazione. Il telefono era stato rubato una settimana prima. Denunciati i due autori del furto e l'acquirente truffato

Immagine di archivio

Ieri pomeriggio, 24 novembre, gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno denunciato in stato di libertà un cittadino algerino, G. A. di 44 anni, ed uno marocchino, E. A. M. di 49 anni, riconosciuti, grazie alla videosorveglianza dello scalo ferroviario, quali autori di un furto di un cellulare ai danni di una donna italiana, che aveva sporto denuncia presso gli uffici della stazione lo scorso 22 novembre. Oltre a loro è stato segnalato anche O. H., tunisino di 28 anni, che si è rivolto proprio alla Polizia perché aveva acquistato da G. A. il telefono risultato bloccato dopo l'acquisto illecito.

Il curioso caso è iniziato con il furto, a cui è seguito il blocco del telefono da parte della vittima. Il tunisino che si è rivolto agli agenti ha lamentato di essere stato di fatto truffato, in quanto ha comprato alla cifra di 80 euro da un giovane di colore un Iphone 6, non accorgendosi, poichè l'apparecchio era spento al momento dell'acquisto, che il cellulare era bloccato. Una volta caricato era apparso un avviso che riferiva che il telefono era smarrito e di contattare il recapito telefonico presente nella dicitura. Il tunisino aveva dunque capito che il telefono era probabilmente stato rubato e si è così recato nel luogo dell'acquisto non riuscendo però a trovare il venditore. Aveva così deciso di rivolgersi alla Polfer, incontrando negli uffici proprio colui che gli aveva venduto il telefono. Il tunisino ha così preteso di riavere indietro le 80 euro. Alla fine ne è uscito con una denuncia in stato di libertà per il reato di 'acquisto di cose di sospetta provenienza' ex art.712 C.P. visto che l’oggetto acquistato ha un valore sul mercato di circa 600 euro e il fatto che lo avesse pagato solo 80 euro, le modalità stesse dell’acquisto e il luogo specifico dove era avvenuta la transazione (luogo di ritrovo di spacciatori e ricettatori nord e centro africani) avrebbero dovuto metterlo in guardia da acquistare lo smartphone.

Denunciati per furto anche il cittadino algerino e quello marocchino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Compra cellulare rubato, scopre che è bloccato e va dalla Polizia: denunciati in 3

PisaToday è in caricamento