rotate-mobile
Cronaca

Telline: chiusa la pesca ad aprile per favorire il ripopolamento

Scatta il periodo di divieto, multe per i trasgressori fino a 6mila euro

La Capitaneria di porto di Livorno ricorda che nel mese di aprile entra in vigore il divieto di raccolta dei molluschi bivalvi da parte dei pescatori professionali e sportivo/ricreativi. Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, con proprio decreto datato 22/12/2000, ha infatti disposto, per il mese di aprile di ogni anno, la chiusura dell’attività di pesca di questa risorsa ittica ai fini del suo ripopolamento. Il fermo di pesca fissato nel mese di aprile corrisponde, essenzialmente, all’inizio del periodo riproduttivo della specie.

Di conseguenza, a partire da domani, entra in vigore il divieto assoluto di raccolta di questa specie minacciata dal sovra-sfruttamento, sia per la categoria di pescatori professionali che per quella sportiva/ricreativa. Sono previste per i trasgressori pesanti sanzioni previste per legge: da mille a 6mila euro per ciascuna violazione accertata, oltre al sequestro delle attrezzature impiegate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telline: chiusa la pesca ad aprile per favorire il ripopolamento

PisaToday è in caricamento