Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Cremazioni, strutture in ritardo, l'assessore: "Presto i lavori per la Sala del Commiato"

Lo scorso 22 maggio, all'assemblea generale della Società per la cremazione che ha confermato presidente Adolfo Braccini, è intervenuto Andrea Serfogli per rispondere sui tempi degli interventi

Adolfo Braccini sarà presidente della Società per la cremazione anche dal 2017 al 2022. Il 22 maggio si è tenuta l'assemblea generale della Società per la cremazione che ha preso atto del risultato elettorale, giunto con l'83,33% delle preferenze.

Molte le persone presenti all'incontro, segno che è presente un'importante richiesta per le strutture mancanti: la 'Sala del Commiato', luogo pubblico dove portare l'ultimo saluto in forma laica e non ai defunti; il 'Giardino della Memoria', territorio all'interno del cimitero dove disperdere le ceneri nella volontà della persona deceduta; lo spazio cimiteriale dove inumare le urne cinerarie. Occorre poi individuarele località dove disperdere le ceneri in natura, fra fiume, lago, mare, bosco, campagna, collina.

"Dal 2001 a oggi - ha detto il presidente Braccini nella sua relazione - per ciò che riguarda la cremazione e la destinazione delle ceneri, sono avvenuti cambiamenti profondi e irreversibili, a livello nazionale e internazionale, ed è ormai chiaro che niente potrà tornare come prima. La Società pisana di cremazione ha colto questi segnali da qualche tempo ed ha avviato un processo di riorganizzazione interna basato sull'innovazione mentale, sociale, associativa e organizzativa. Purtroppo i segnali di accoglimento di questo cambiamento non sono altrettanto positivi per quanto concerne il Comune di Pisa, nonostante che nella nostra città la cremazione sia richiesta nel 57% dei casi di decesso. Aspettiamo ora gesti concreti, diversamente, senza indugiare oltre, la Società di cremazione tutelerà nei modi di legge gli interessi degli oltre 3200 iscritti".

L'assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli ha partecipato all'assemblea, facendo il punto sui lavori e dichiarando che tra breve si avvierà la procedura di assegnazione dei lavori per la costruzione della 'Sala del Commiato' e nel prossimo mese di settembre saranno definiti gli atti per la realizzazione del 'Giardino della Memoria' e del 'Campo' per inumazione delle urne. Molto presto si procederà all'individuazione dei luoghi per la dispersione delle ceneri in natura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cremazioni, strutture in ritardo, l'assessore: "Presto i lavori per la Sala del Commiato"

PisaToday è in caricamento