Cronaca Centro Storico / Via Gereschi Livia

Via Gereschi, vede due ladre dallo spioncino della porta: arrestate due nomadi

Una donna ha notato le due mentre erano intente a cercare di forzare il portone d'ingresso dell'appartamento di fronte. Sono stati avvisati i Carabinieri: le due giovani donne, una delle quali incinta, avevano commesso oltre 20 furti

Ancora arresti dei Carabinieri di Pisa nell’ambito dei servizi di contrasto ai reati predatori. Questa volta due giovani nomadi (S.J., 27 anni) e (R.N., 18 anni), pluripregiudicate senza fissa dimora, sono finite in manette dopo essere state sorprese mentre tentavano il furto in un'abitazione nella centralissima via Gereschi di Pisa.

I Carabinieri sono stati avvisati da una vicina di casa che aveva sentito alcuni rumori e dallo spioncino del suo portone aveva notato le due nomadi che stavano cercando di aprire il portone d'ingresso dell'appartamento di fronte. La donna ha dato l'allarme ma le due hanno coperto con una mano lo spioncino ed hanno continuato a forzare la porta. Sono state interrotte dall'arrivo dei Carabinieri.


Sono state accompagnate in caserma e, dal controllo dei precedenti dattiloscopici, è emerso che erano già state denunciate per oltre 20 furti commessi o tentati tra il Lazio e la Toscana. Per entrambe è scattato l’arresto e, mentre una è stata rimessa in libertà poiché risultata in stato di gravidanza, la seconda è stata processata per direttissima dopo una notte di permanenza nelle Camere di Sicurezza della caserma di via Guido da Pisa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Gereschi, vede due ladre dallo spioncino della porta: arrestate due nomadi

PisaToday è in caricamento