Cronaca Pratale

Tenta di forzare la porta del bar: residente chiama la Polizia che lo fa arrestare

E' successo a Pratale la sera di mercoledì, il malvivente aveva preso di mira 'Il Chiosko'

La Squadra Volanti della Questura ha effettuato, tra il pomeriggio e la serata di ieri 21 aprile, 2 arresti. Il primo ha riguardato un cittadino pisano 29enne, sottoposto a controllo perché noto agli operatori per svariati precedenti per rapina, furto e stupefacenti. All'esito del controllo è risultato ricercato dall'Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Pisa perché deve scontare una condanna a 5 anni e mezzo di reclusione per reati contro il patrimonio. Al termine delle procedure identificative è stato accompagnato al carcere don Bosco.

L'altro arresto ha riguardato un cittadino polacco 45enne, che alle 23.30 circa di ieri sera ha tentato di forzare la porta del bar 'Il Chiosko' di via di Pratale. Nello specifico un residente, sentendo dei colpi anomali in strada e notando un uomo in atteggiamento sospetto nel gazebo antistante il bar, che tentava di nascondersi dietro le sedie ed i tavolini, ha tempestivamente allertato il 113. La Sala operativa ha inviato sul posto due pattuglie, che prima hanno chiuso entrambe le vie di fuga al malfattore, poi sono giunte sul posto trovando l'uomo ancora intento a forzare la porta antipanico del bar, danneggiata all’altezza della serratura con un coltello ed una sorta di forchetta piegata a 90° adattata come estemporaneo grimaldello.

L’uomo, con qualche piccolo precedente commesso a Roma nei mesi scorsi, è stato tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura. Stamani si è tenuta l’ udienza in Tribunale dove il giudice ha convalidato l’ arresto e lo ha condannato alla pena di 6 mesi di reclusione e 200 euro di multa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di forzare la porta del bar: residente chiama la Polizia che lo fa arrestare

PisaToday è in caricamento