rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Centro Storico / Via Andrea Vacca Berlinghieri

Tentano il furto in casa due volte, due giorni di fila: sempre scoperti e alla fine arrestati

Prima l'assalto di notte, poi il nuovo tentativo nel pomeriggio, il giorno dopo. Succede in via Berlinghieri a Pisa

I ladri, diversamente dal postino, non suonano ma entrano in casa due volte, questa volta, obiettivo designato l'abitazione di un residente di via Berlinghieri, nel quartere San Francesco a Pisa. Prima di notte, poi nel primo pomeriggio. Un assedio patito dalla vittima, che però ha prontamente reagito ed ha favorito il tempestivo intervento delle Volanti della Polizia, che alla fine hanno arrestato i due topi d'appartamento. 

L'atto finale della vicenda si è svolto domenica pomeriggio 17 luglio, dalle 14.20 circa, momento della nuova chiamata del cittadino al numero d'emergenza. E' stata infatti la seconda: la notte, verso le 3.30, c'era già stato un sopralluogo degli agenti. Il padrone di casa aveva chiesto l'intervento della Polizia perché, svegliatosi per andare a bere, aveva sorpreso in casa due soggetti che avevano rotto un infisso per entrare, probabilmente pensando che l'abitazione fosse vuota. I due erano subito scappati, con poi le ricerche in zona degli operatori risultate purtroppo infruttuose.

Diverse ore dopo, il bis. Il residente ha chiamato la Questura perché ha notato qualcuno nel giardino, riconoscendolo come l'autore del precedente tentativo. Con uno sguardo più attento è riuscito anche ad intravedere il complice, davanti casa, intento a fare il palo. Il cittadino ha inseguito l'uomo che era entrato nella sua proprietà, cerando di fermarlo. Nel mentre le Volanti sono arrivate, bloccando il malvivente nei pressi di via Santa Maria. Aveva in mano un telefono, stava contattando l'altro ladro. Gli agenti hanno così colto l'occasione e con uno stratagemma hanno indotto anche l'altro fuggitivo a dirigersi verso via Mario Lalli, dove è stato fermato. 

I due, riconosciuti dalla vittima, sono stati identificati come un marocchino 37enne residente a Viareggio e un 43enne, sempre marocchino, residente a San Miniato. E' scattato l'arresto per tentato furto aggravato in concorso. I due hanno trascorso la notte nelle celle di sicurezza della Questura e stamani, su disposizione del Pubblico Ministero di turno, sono stati condotti davanti al Giudice per la convalida e il giudizio per direttissima. Qua l'arresto è stato convalidato e a seguito richiesta termini a difesa per entrambi è stata disposta la misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano il furto in casa due volte, due giorni di fila: sempre scoperti e alla fine arrestati

PisaToday è in caricamento