Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca San Miniato

San Miniato, tentato furto all'oleodotto lungo la ferrovia: due arresti

I due hanno tentato di rubare il carburante già raffinato ma la pressione era talmente alta che sono stati investiti dal getto di benzina. La circolazione ferroviaria è stata sospesa nella mattinata per permettere di ripulire la zona

Sono stati arrestati dai Carabinieri del Comando Provinciale di Pisa due romeni, residenti a Roma, per il tentato furto di carburante dall'oleodotto che corre lungo la Firenze-Pisa-Livorno. I due hanno cercato di prelevare carburante già raffinato, ma non ci sono riusciti, anche se il loro tentativo ha provocato pesanti disagi sulla linea ferroviaria tra Pontedera e Empoli, interrotta questa mattina a causa dello sversamento del liquido sui binari.

I due arrestati, di 32 e 33 anni, uno dei quali pregiudicato, scavando nel terreno erano riusciti a raggiungere l'oleodotto ed a praticare un foro. Ma la pressione all'interno della tubatura era così alta che i due sono stati letteralmente investiti dal getto di benzina. I danni secondo i Carabinieri sono ingentissimi. I militari li hanno rintracciati mentre si stavano lavando ad una fontanella di una piccola piazza poco distante. La loro idea era quella di fare un foro sulla conduttura e sistemarci un piccolo rubinetto per poi rubare periodicamente la benzina.

I due giovani erano giunti sul posto con un furgone, posto sotto sequestro. Saranno processati per direttissima nella giornata di domani presso il Tribunale di Pisa. Pesanti le accuse: danneggiamento, tentato furto, interruzione di un pubblico servizio, attentato a impianti di pubblica utilità, attentato alla sicurezza degli impianti e nelle industrie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Miniato, tentato furto all'oleodotto lungo la ferrovia: due arresti

PisaToday è in caricamento