Cronaca Ospedaletto

Ospedaletto, venti ladri tentano il furto di rame: pietre contro le Guardie di Città

I vigilantes hanno notato gli individui grazie all'impianto di videosorveglianza: i malviventi hanno cercato il colpo per due volte di seguito, nella serata di sabato e domenica. Entrambe le volte sono fuggiti a mani vuote

Le barre di rame recuperate dalle Guardie di Città

Sventato dagli uomini del Corpo Guardie di Città un grosso furto di rame alla Carlo Colombo Spa di Ospedaletto, leader nel mercato nazionale e internazionale dei semilavorati in rame.
Nel week-end appena trascorso  (alle 22:30 di sabato e alle 20:30 di domenica), un commando di ladri, circa 20, probabilmente di etnia rom, hanno tentato di rubare un grosso quantitativo di rame all’interno della grande azienda, ma le Guardie sono riuscite in entrambi i casi a metterli in fuga.

Inizialmente il servizio di sorveglianza dell’area veniva svolto attraverso il monitoraggio dei sistemi di videosorveglianza e con qualche giro ispettivo di controllo all’interno del perimetro della Carlo Colombo ma, dall’ 8 marzo, dopo aver accertato che nei pressi delle matasse di rame in smaltimento era stato divelto un pannello di cemento della recinzione e che nei campi di confine era stato rinvenuto un giubbotto impermeabile con cappuccio e numerose tracce lasciate dai malviventi, era stato deciso di agire diversamente, con un maggior controllo della zona, per impedire i raid dei ladri. Il nuovo sistema ha dato i suoi frutti nelle notti del 10 e dell'11 agosto e anche nel weekend appena trascorso.

Sono circa le 22.30 di sabato quando il personale incaricato di visionare il sistema di videosorveglianza, ha visto nei monitor diversi individui scavalcare la recinzione lato magazzino, nella zona di confine con il grande fossato che divide il perimetro dell’azienda Carlo Colombo spa dai campi limitrofi, e dirigersi verso le lastre di rame ammassate a fianco della struttura. Subito è stato lanciato l'allarme: la pattuglia in servizio all'interno dello stabilimento si è diretta sul
luogo della segnalazione, mentre una delle pattuglie che vigilano i clienti della zona di Ospedaletto si è recata sul retro della Carlo Colombo; nel frattempo la Centrale Operativa del Corpo Guardie di Città ha avvisato le Forze dell’Ordine per far intervenire tempestivamente altri rinforzi.

L'arrivo delle Guardie di Città ha messo in fuga i ladri, ma non tutti sono riusciti in fretta a scavalcare la recinzione, così i malviventi fuori dalla recinzione hanno iniziato a lanciare grossi sassi per tenere a debita distanza i vigilantes e impedire che fermassero i loro complici in difficoltà. Fuori dalla recinzione è stato rinvenuto diverso materiale di scarto edile e due tavole poste sulle sponde del fossato per attraversarlo agevolmente sia per dirigersi verso l’azienda che per fuggire con l’eventuale refurtiva, ma in questo caso la fuga sì c’è stata, ma a mani vuote.

Analoga situazione si è ripetuta il giorno successivo, domenica, alle ore 20.15 quando ancora una volta il monitor delle telecamere mostra 20 individui intenti a prendere barre di rame grezzo, del peso di oltre 70 chili ciascuna, e a lanciarle al di là della recinzione. Immediatamente vengono attivate le azioni di intervento, sia interno che esterno al perimetro, ma anche in questa occasione le Guardie di Città non riescono a fermare i malintenzionati che, sicuramente gli stessi del giorno precedente, hanno lanciato ancora con forza grosse pietre contro i vigilantes per coprirsi la fuga, vedendosi anche stavolta scoperti delle auto pattuglie intervenute.
In questa occasione all’esterno della recinzione è stata rinvenuta una grande quantità di materiale di rame pronta per essere trafugata e sulla recinzione perimetrale dello stabilimento industriale le pietre che erano state posizionate dal commando dei ladri per essere lanciate contro le Guardie di Città.
Naturalmente la Centrale Operativa dell’Istituto di Vigilanza aveva avvisato le Forze dell’Ordine (Carabinieri e Polizia di Stato) che si sono dirette sul posto ed hanno pattugliato, insieme ai vigilantes, l’intera area circostante alla Carlo Colombo spa, ma dei ladri ancora nessuna traccia.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedaletto, venti ladri tentano il furto di rame: pietre contro le Guardie di Città

PisaToday è in caricamento