Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Gender nelle scuole: Ronin attacca manifesti per dire no

I militanti hanno effettuato il blitz nella notte perchè, dicono, "ribellarsi a questa follia è un dovere etico". "Negli ultimi anni - affermano - abbiamo assistito al tentativo, già in atto, di far scomparire i termini 'madre' e 'padre' dall’utilizzo quotidiano"

Un blitz nella notte contro la diffusione della cosiddetta 'Teoria Gender' nelle scuole. Tanti volantini attaccati dai militanti di Ronin Pisa fuori dagli istituti scolastici cittadini per ribadire la propria contrarietà a "la Riforma voluta dal Governo Renzi" che "apre la strada alla diffusione nelle scuole della teoria gender". "Quest’ultima, ormai affermata in molti paesi occidentali - spiegano da Ronin - è un’ideologia che fonda la propria essenza sulla convinzione che non esistano uomini e donne, ma comportamenti sociali in grado di stabilire, a piacimento, l’identità sessuale della persona. Questo attacco alla sessualità e ai suoi generi, maschile e femminile, è una manipolazione dell’essere umano e della sua natura, una mutazione antropologica che viene promossa dalle grandi lobby con un bombardamento mediatico e culturale. Negli ultimi anni abbiamo assistito al tentativo, già in atto, di far scomparire i termini 'madre' e 'padre' dall’utilizzo quotidiano per convertirli nei più anonimi e politicamente corretti 'genitore 1' e 'genitore 2': sono stati proprio alcuni istituti a cancellare queste parole dalla propria modulistica e dai libretti delle giustificazioni o a diffondere nelle scuole elementari le fiabe gay".

"Lo scopo ultimo di questo folle progetto è la creazione di un uomo senza identità, amorfo e resettato, manipolabile e fluido, una pedina di quell’omologazione assoluta fondata sul pensiero unico e allineato - affermano ancora da Ronin - è un attacco al cuore della nostra civiltà e del suo pilastro storico: quella famiglia che rappresenta la prima cellula comunitaria della società”.

"Ribellarsi a questa follia è un dovere etico" concludono i militanti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gender nelle scuole: Ronin attacca manifesti per dire no

PisaToday è in caricamento