Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Federico Domenico Guerrazzi, 11

Conto alla rovescia per il 'Terre di Pisa Food & Wine Festival'

Dal 18 al 20 ottobre torna alla Leopolda la tre giorni dedicata alle eccellenze del territorio

Settantacinque produttori, 11 ristoranti del territorio pisano e poi esperti di vino e di olio, nutrizionisti dell’Università di Pisa e tanti appassionati che animeranno i numerosi eventi in programma. Torna dal 18 al 20 ottobre alla Stazione Leopolda il Terre di Pisa Food & Wine Festival, l’evento, giunto quest'anno alla sua 8ª edizione, riservato ai prodotti e alle tradizioni agroalimentari delle #TerrediPisa. 

Il festival, ad ingresso libero, mantiene la formula che tanto ha avuto successo in passato: area mercato/degustazione, show cooking e laboratori di degustazione guidata del vino a pranzo e a cena, spazio bambini. I prezzi dell’apericena, dei pranzi e delle cene variano tra i 10 e i 15 euro e sarà possibile prenotarsi on line, a partire dalle 13 del 4 ottobre, sul sito della manifestazione www.pisafoodwinefestival.it.

Durante la kermesse saranno diverse le occasioni per regalarsi un’esperienza non solo di gusto ma anche culturale, partecipando ad esempio a uno dei sette show cooking in programma, organizzati anche quest’anno in collaborazione con ConfRistoranti, Fipe, Fiepet e Pisa Quality Restaurant. Protagonisti assoluti i ristoranti ed i cuochi delle 'Terre di Pisa' con piatti che richiamano la tradizione pisana e toscana realizzati rigorosamente con prodotti locali. Novità di quest’anno l’animazione degli show cooking che sarà affidata a Rubina Rovini

Ma sarà una vetrina importante anche per i produttori che potranno far apprezzare le proprie eccellenze, realizzate con materie prime di qualità e a km zero: dalla pasta alle salse, dall’olio ai formaggi, passando per i salumi e il tartufo il tutto accompagnato da ottimi dolci, birra, vino e liquori. Il vino sarà inoltre protagonista dei laboratori di degustazione guidata, con il supporto di sommelier di AIS e Fisar. Anche in questo caso è necessario prenotarsi sul sito della manifestazione mentre il costo è di 10 euro. Da non perdere anche l’oil bar: uno spazio, gestito dall’associazione Ascoe, dove assaggiare gratuitamente non solo l’olio toscano ma anche quello di altre regioni e nazioni.

Durante la manifestazione sarà inoltre allestito un punto informativo nutrizionale, dedicato alla qualità e alla sicurezza degli alimenti, curato dal Centro Nutrafood. Una sezione della kermesse sarà poi dedicata ai più piccoli e ai loro genitori con il Festival dei bambini: uno spazio ludico-educativo, ad ingresso gratuito, dalle 15.30 alle 19.30 del sabato e della domenica. A concludere la tre giorni la tradizionale 'sfida' tra i produttori: un modo per valorizzare le imprese e promuoverne la conoscenza dei prodotti. A partecipare i formaggi pecorini prodotti dalle imprese partecipanti alla manifestazione.

Importanti anche le collaborazioni strette con gli altri 'attrattori turistici' del territorio: il Museo delle Navi Antiche di Pisa, il camminamento in quota delle Mura di Pisa e la mostra 'Futurismo' di Palazzo Blu. I visitatori che esibiranno il ticket del festival presso le biglietterie delle tre attrazioni potranno usufruire di appositi sconti sul biglietto (valide dal 18 ottobre al 3 novembre) mentre chi si presenterà al Festival con il biglietto dei musei potrà ritirare gratuitamente un calice per le degustazioni.

"Anche quest'anno - afferma il presidente della CCIAA di Pisa, Valter Tamburini - abbiamo arricchito il ventaglio dell’offerta. L'obiettivo è quello di battere il record di presenze, circa 8mila, dello scorso anno. Per questo abbiamo stipulato apposite convenzioni e studiato percorsi turistici mirati con l’idea di offrire un’esperienza a tutto tondo nelle Terre di Pisa, un luogo dove paesaggio, arte, cultura, cibo e vino di qualità si intrecciano magnificamente. La presenza della chef Rubina Rubini che conosce molto bene la cucina del territorio e che ritorna 'a casa' dopo i grandi successi professionali e televisivi - conclude Tamburini - rappresenta un innegabile valore aggiunto per la manifestazione e per le Terre di Pisa". Questi infine gli orari dei 3 giorni: venerdì 18 ottobre 17-23; sabato 19, 12-23; domenica 20, 12-23.

La manifestazione è organizzata dalla Camera di Commercio di Pisa, con il supporto delle associazioni di categoria provinciali Confcommercio, Confesercenti Toscana Nord, CNA, Coldiretti, CIA, Confagricoltura e la collaborazione dell’Istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione “G. Matteotti” di Pisa che metterà in campo duecento studenti. L’evento ha il patrocinio della Regione Toscana, dell’Università di Pisa e del Comune di Pisa. 

Il programma delle 3 giorni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conto alla rovescia per il 'Terre di Pisa Food & Wine Festival'

PisaToday è in caricamento