Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Terremoto in Toscana, controlli a Pisa: nessuna criticità registrata

Sono una decina i sopralluoghi effettuati dai Vigili del Fuoco per rilevare eventuali danni a case ed edifici. La situazione è comunque sotto controllo. Centinaia le chiamate arrivate ai centralini delle forze dell'ordine: molti cittadini presi dal panico

Mentre in Lunigiana e in Garfagnana, le zone dell'epicentro, si contano i danni con molti edifici danneggiati e la necessità per molti abitanti di dormire nelle tendopoli che saranno allestiti dalla Protezione Civile, anche in provincia di Pisa sono stati effettuati sopralluoghi dopo il forte sisma di 5,2 di magnitudo avvertito in gran parte del centro-nord alle 12,33.

Secondo il report delle ore 17 dell’Unità di crisi convocata dal Prefetto di Pisa Francesco Tagliente, ai centralini delle Sale Operative dei Vigili del Fuoco, della Questura, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e delle Polizie Municipali sono pervenute alcune centinaia di segnalazioni e richieste d’intervento da parte di persone colte dal panico dopo la prima scossa tellurica (visto che dopo quella delle 12,33 ne sono seguite altre di più lieve entità).

I Vigili del Fuoco hanno già effettuato una decina di sopralluoghi e interventi presso diversi edifici nei Comuni di Pisa, Pontedera e Cascina: fortunatamente non sono state registrate situazioni di pericolo per la pubblica incolumità.

Anche la Protezione Civile, della Provincia e dei Comuni, ha prontamente effettuato le verifiche di competenza, dalle quali non sono emerse situazioni di criticità.

Il Prefetto, il Vicario e il Capo di Gabinetto della Prefettura e il Comandante dei Vigili del Fuoco sono in contatto con i 39 sindaci della Provincia assicurando il supporto dell'Unità di Crisi per eventuali esigenze.
Il Prefetto Tagliente è in contatto anche con il Ministero dell’Interno e con la Presidenza della Repubblica che seguono attentamente la situazione.

A Pisa città nessun problema per la Torre Pendente. Il Palazzo della Sapienza, chiuso dopo il sisma dell'Emilia Romagna del maggio 2012, non ha riportato danni aggiuntivi.

IL VIDEO DELLA SCOSSA

CIRCOLAZIONE FERROVIARIA SOSPESA

IN LUNIGIANA CROLLI E UN FERITO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto in Toscana, controlli a Pisa: nessuna criticità registrata

PisaToday è in caricamento