Cronaca

Università: dopo il tirocinio l’assunzione alla "Fendi"

Grazie alla partnership con il dipartimento di Ingegneria civile e industriale, la casa di moda ha affidato a un laureando dell’Università di Pisa la progettazione di un software per ottimizzare il processo produttivo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ha progettato un pacchetto software in grado di ottimizzare il processo produttivo dell’azienda e “Fendi” ha deciso di assumerlo. Si è concluso nel migliore dei modi il tirocinio aziendale di Sauro Soldani, laureando del corso di laurea specialistica in Ingegneria dell’Automazione, che ha realizzato lo studio nell’ambito di un lavoro di tesi all’interno della nota casa di alta moda appartenente al gruppo internazionale Louis Vuitton. Grazie al software progettato, sarà possibile ridurre i tempi di messa in produzione e di completamento delle singole commesse con evidenti miglioramenti in ottica di riduzione dei costi, massimizzazione della produzione e riduzione del makespan.

L’esperienza del giovane laureando dell’Università di Pisa nasce dalla collaborazione voluta da “Fendi” con il neonato DICI, il dipartimento di Ingegneria civile e industriale, a cui è stato affidato il compito di realizzare un tool software in grado di pianificare e automatizzare la schedulazione delle commesse di lavoro che devono essere gestite dal loro reparto interno e da quello dei loro principali fornitori. Grazie a numerose riunioni, sopralluoghi e visite all’interno dei reparti produttivi dell’azienda di alta moda e di quelli di alcuni dei loro principali fornitori, è stato possibile definire un insieme di specifiche da rispettare. L’analisi della realtà aziendale ha portato allo sviluppo di un modello organizzativo innovativo, oggetto di una pubblicazione scientifica ad elevato impatto nell’ambito delle tecnologie e sistemi di lavorazione. Il pacchetto software studiato è in grado di rendere il processo produttivo più informatizzato e permette all’ingegnere di produzione incaricato della pianificazione di operare al meglio.

Il progetto si è sviluppato al fine di trasferire le competenze del professor Michele Lanzetta e del dottor Andrea Rossi nel settore dello scheduling maturate in altri settori manifatturieri e non. Alla collaborazione ha partecipato la software house EasySystem diretta da Fabio Rossi, operante da molti anni nel settore della pelletteria, la quale con il supporto stretto dello studente ha potuto effettuare un profondo lavoro di analisi che ha portato alla realizzazione dello strumento software che si è tradotto in un pacchetto commerciale. Tale tool verrà integrato all’interno di un software gestionale più ampio realizzato dalla stessa EasySystem e denominato EasyGest che risulta ormai essere uno standard per le piccole e medie aziende pellettiere delle province di Firenze, Arezzo e Siena. Una volta completato l’iter implementativo, seguirà un periodo di sperimentazione che permetterà di verificare quanto il lavoro svolto sia risultato essere performante per la specifica realtà produttiva in questione.

La collaborazione con la casa di moda, rappresentata dal responsabile di produzione Fabio Fatarella dello stabilimento di Firenze che produce articoli in pelle, è stata realizzata nell’ambito di una convenzione attivata dal professor Gino Dini dell’Università di Pisa che prevedeva anche l’inserimento di un laureando del corso di laurea specialistica in Ingegneria dell’Automazione nell’ambito di un lavoro di tesi. La scelta di Sauro Soldani è stata guidata proprio dal profilo multidisciplinare, nei settori della scienza e della tecnologia, che gli studenti del corso di Automazione, presieduto dal professor Alberto Landi, risultano avere avendo seguito un percorso ibrido tra la meccanica e l’informatica, con un’impronta di tipo industriale.

 

Francesca Ferretti
Ufficio stampa e comunicazione
Università di Pisa

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università: dopo il tirocinio l’assunzione alla "Fendi"

PisaToday è in caricamento