Colonie di topi a Calci, Sbrana: "Serve un intervento"

La capogruppo di Uniti per Calci ha cercato senza successo l'intervento del Comune. Ha così deciso di avvisare l'Asl dopo le segnalazioni dei cittadini

La foto scattata da un cittadino

Invasione di topi a Calci. E' quanto denuncia Uniti per Calci dopo le segnalazioni che sono giunte dai cittadini.

“Che le amministrazioni pubbliche rispondano velocemente è auspicabile, ma non lo dovrebbero fare con superficialità - esordisce Serena Sbrana, capogruppo di Uniti per Calci - sabato 9 novembre ho inviato una pec al Comune di Calci per comunicare le numerose segnalazioni sulla presenza di colonie di topi. E non si tratta di topini di campagna! La risposta del Servizio Lavori Pubblici e Ambiente è arrivata lunedì poco dopo le 7.30. Come ha potuto l’ufficio, con la domenica di mezzo, valutare realmente il problema che avevo esposto? Come avevo scritto, l’allarme viene da chi risiede a La Gabella, nel condominio 'La Fortezza' o nelle immediate vicinanze, e sulla via Lungomonte, nonché nella zona del Paduletto. Avevo chiesto che il Comune intervenisse con la derattizzazione, essendo questi animali un grave pericolo per la salute e l'igiene pubblica, soprattutto perché nelle zone interessate risiedono numerose famiglie con bambini e si trova l’asilo nido Il Linchetto”.

"Alla segnalazione è stato risposto non solo che non si è mai provveduto a una derattizzazione periodica, ma anche che non ci sono disponibilità finanziarie per poter intervenire oggi, a meno che non si acceda alla procedura di somma urgenza, che per le caratteristiche attuali del problema non è ritenuta applicabile - spiega Sbrana - interventi straordinari potrebbero essere affrontati solo nel caso si rilevassero infestazioni talmente estese e recidive da mettere in pericolo la pubblica incolumità, così aveva già risposto l’Ufficio negli scorsi giorni alla segnalazione dell’amministratrice del condominio 'La Fortezza'. E il sindaco Ghimenti, al corrente delle vicenda, tace".

"I topi, di grosse dimensioni, sono già tanti e stanno entrando anche nelle abitazioni, e non solo in quelle al piano terra. Che cosa dobbiamo aspettare? Che magari venga morso un bambino?" aggiunge Sbrana che ha informato l’Azienda Usl per chiedere un intervento prima che la situazione diventi ancora più grave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Un'offesa senza precedenti": è polemica sul video del trapper Bello Figo girato all'Università

  • Meteo, quando arriva la neve in pianura

  • Neve e ghiaccio in Toscana: allerta meteo

  • Donna vuole buttarsi dal viadotto a Porta a Mare: salvata

  • "Elicotteri da guerra nella fabbrica di Ospedaletto": Rebeldia contro Leonardo Spa

  • Donna scomparsa a Volterra: trovata morta in fondo alle Balze

Torna su
PisaToday è in caricamento