rotate-mobile

Piazza dei Cavalieri, l'acqua (potabile) torna a zampillare nella storica 'fontana del Gobbo'

Dopo 20 anni di inattività, l'acqua scorre nella fontana di piazza dei Cavalieri. Un gesto simbolico dal forte valore sociale, culturale e ambientale

In piazza dei Cavalieri torna a sgorgare l'acqua dalla 'fontana del Gobbo', riattivata stamattina grazie al progetto "Pisa città d'acqua" che coinvolge Comune di Pisa, Pisamo e Acque Spa. Un 'ritorno' al passato, quando le fontane erano i punti di approvvigionamento idrico della città, ma anche un'iniziativa per limitare l'uso delle bottigliette di plastica e per valorizzare l'importanza della risorsa idrica. Con "l'idea di riattivare piano piano tutte le fontane che facevano parte del compendio dell'Acquedotto mediceo, che un tempo faceva arrivare l'acqua buona del Monte Pisano fino alla nostra città - spiega il sindaco di Pisa Michele Conti. E questa ripartenza ha certo un valore ambientale, dando "la possibilità alle persone di rifornirsi di acqua senza ricorrere alle bottigliette di plastica, ma anche storico e sociale", sottolinea Filippo Bedini, assessore all'ambiente. Senza dimenticare il "ruolo educativo - specifica Giuseppe Sardu, presidente di Acque Spa - soprattutto verso le nuove generazioni". 

Si parla di

Video popolari

Piazza dei Cavalieri, l'acqua (potabile) torna a zampillare nella storica 'fontana del Gobbo'

PisaToday è in caricamento