Torna il calendario 2021 di San Ranieri

GIOVEDÌ 31 DICEMBRE DISTRIBUITO GRATUITAMENTE NELLE EDICOLE DI PISA E CIRCONDARIO PER INIZIATIVA DELLA COMPAGNIA DI SAN RANIERI, E GRAZIE AL SOSTEGNO DI NUMEROSI SPONSOR

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Continua la bella tradizione del calendario della Compagnia di San Ranieri, in uscita e in distribuzione gratuita nelle edicole di Pisa e circondario giovedì prossimo 31 dicembre, giusto in tempo per iniziare il nuovo anno. Presentato stamattina in Comune al Sindaco, quest’anno il calendario è dedicato alla cupola della Cattedrale, decorata da Orazio Riminaldi tra il 1627 e il 1630, con l’ immagine della gloria di Cristo Risorto circondato dalla Vergine Assunta e dai Santi e Beati. La cupola è stata oggetto di un lungo accurato restauro negli anni scorsi, conclusi nel 2018, per le celebrazioni del 900° anniversario della consacrazione della Cattedrale. Per effettuare il restauro, era stato allestito un ponteggio per le maestranze, grazie al quale è stata anche svolta un’accurata campagna fotografica da Irene Taddei che ha documentato ogni fase dei lavori e soprattutto il risultato finale. Così, grazie alle immagini pubblicate per gentile concessione dell’Opera della Primaziale Pisana, nasce il calendario 2021 della Compagnia di San Ranieri, su progetto grafico di Andrea Lombardi e con i testi e le preziose spiegazioni delle professoresse Gabriella Garzella e Maria Luisa Ceccarelli Lemut. Un’occasione unica per ammirare da vicino le bellissime figure dipinte da Orazio Riminaldi e dal fratello Girolamo, subentrato al primo nel frattempo morto per peste bubbonica. Realizzato in 5000 copie, il caledario sarà distribuito gratuitamente nelle edicole di Pisa e circordario il giorno di San Silvestro, grazie alla disponibilità degli edicolanti che lo consegneranno ai loro clienti fino a esaurimento. Sarà inoltre distribuito in abbinamento con il primo numero di gennaio di “Toscana Oggi – Vita Nova”, il settimanale diocesano, e al termine della Messa di Ringraziamento che sarà celebrata in Cattedrale dall’Arcivescovo il pomeriggio del 31 dicembre. E proprio all’Arcivescovo il giorno di Natale è stata consegnata la copia n° 1 del calendario, da lui vivamente apprezzata. “Paradiso. Una parola usata spesso a sproposito” scrive nel suo saluto pubblicato sul calendario Mons. Giovanni Paolo Benotto “che non indica tanto un luogo, bensì uno stato di esistenza nella pienezza della luce e della gioia della definitiva comunione d’amore con Dio. (…) Il paradiso è la meta verso il quale il cristiano è incamminato, ma lo è pure per chi non crede, e che Dio è pronto a donare a chiunque si affida a Lui.” Anche Mons. Giuliano Catarsi, Correttore della Compagnia, esalta il messaggio dell’affresco “dedicato alla Vergine Maria, titolare della Cattedrale, raffigurata nella Gloria dei Santi verso l’incontro con Cristo.” “Sono numerosi i Santi pisani raffigurati” commenta il Priore Riccardo Buscemi “tra cui in primo piano Ranieri, Torpè, Ubaldesca e Bona, insieme ad altri (oltre duecento figure!) che fanno da cornice alla Vergine Assunta in cielo protesa all’incontro con Cristo, al centro della decorazione: tutto infatti ruota intorno a Cristo, nell’affresco come nella vita!” Il calendario esce grazie ai numerosi sponsor che hanno voluto sostenere l’iniziativa della Compagnia (giunta alla sua 9ª edizione!), nonostante le ristrettezze della pandemia: Opera della Primaziale Pisana, Comune di Pisa, Fondazione Pisa, Corpo Guardie di Città, Confedilizia Pisa, Devitalia Telecomunicazioni, Rotary E-Club Distretto 2071, San Ranieri Hotel, Manetti Costruzioni, Associazione Culturale Il Mosaico e gli edicolanti di Pisa e circordario. “Nonostante l’emergenza da COVID 19, grazie ai generosi sponsor che sostengono la nostra iniziativa, anche quest’anno San Ranieri entra nelle nostre case per proteggerci e farsi conoscere” conclude il Priore Riccardo Buscemi.
Pisa, 28 Dicembre 2020, Ss Innocenti Martiri

Torna su
PisaToday è in caricamento