Cronaca

Premiazioni: al ricercatore Giacomo Rizzolatti la 'Torre d'argento' per i 'neuroni a specchio'

La cerimonia si è tenuta durante la conferenza a Palazzo Blu 'Neuroscienze: cultura ed educazione', dove lo scienziato ha spiegato gli aspetti della sua scoperta

Il professor Giacomo Rizzolatti, uno dei principali ricercatori italiani, autore di numerosissime pubblicazioni scientifiche e membro di prestigiose università ed accademie internazionali, è stato premiato a Palazzo Blu dal sindaco Filippeschi con la 'Torre d'argento'. Il riconoscimento viene attribuito a coloro che, italiani o di altri paesi, in qualsiasi modo abbiano contribuito a dare lustro alla città o si siano particolarmente distinti per la loro opera.

Rizzolatti, che ha iniziato la sua formazione come ricercatore a Pisa, con il suo gruppo di ricercatori ha studiato e scoperto il sistema dei 'neuroni a specchio', un circuito di neuroni che sono attivati sia durante l'esecuzione che l'osservazione dell'azione. Un capitolo di ricerca avveniristico che può avere profonde implicazioni nel comprendere il funzionamento del nostro cervello ed anche i processi di apprendimento, specie nell'età dello sviluppo.

La cerimonia si è svolta al termine di una conferenza tenuta dal ricercatore nella quale, grazie anche all'intervento del professor Giovanni Cioni (Università di Pisa e IRCCS Fondazione Stella Maris), sono stati messi in luce i vari aspetti e le ricadute di questa importante scoperta. Oltre a rappresentare la prima evidenza di un meccanismo neurofisiologico in grado di spiegare alcuni aspetti di base della nostra intelligenza sociale, come la capacità di comprendere le emozioni e le sensazioni altrui, la scoperta dei neuroni specchio ha numerose altre ricadute. Sembra infatti che anche il linguaggio possa avere legami con questo meccanismo, così come determinati disordini comportamentali, per esempio l'autismo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiazioni: al ricercatore Giacomo Rizzolatti la 'Torre d'argento' per i 'neuroni a specchio'

PisaToday è in caricamento