Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza dei Miracoli

Torre di Pisa: souvenir sexy sulle mutande in vendita in Piazza

Il celebre campanile di Bonanno Pisano è diventato simbolo fallico su alcuni boxer. E la Chiesa s'indigna: "E' il segno della decadenza dei nostri tempi". Filippeschi annuncia sanzioni ai venditori

Non solo non piace, ma anzi disturba la vista. Quella Torre di Pisa utilizzata come simbolo fallico sulle mutande vendute a 7 euro sulle bancarelle di Piazza dei Miracoli proprio non va giù alla curia arcivescovile, all'associazione degli Amici dei Musei e al primo cittadino Marco Filippeschi. Brutte e volgari. Questi gli aggettivi usati per descriverle, mentre la Chiesa s'indigna.


"Quei souvenir - ha detto il vicario diocesano, monsignor Enzo Lucchesini - sono una vergogna, non solo per i fedeli ma per tutta la città. E' un'assoluta mancanza di rispetto, queste forme di pubblicità sono un segno di decadenza dei nostri tempi". La Diocesi chiederà all'Opera Primaziale, l'ente proprietario della piazza dove i venditori di souvenir mettono in mostra le mutande sotto accusa, di prendere provvedimenti, mentre intanto il sindaco Filippeschi annuncia che è pronto a fare la sua parte. "Vieteremo, come già fatto in passato, la vendita di oggetti che mancano di rispetto ai luoghi, perché ci sono regolamenti comunali che stabiliscono in modo chiaro quali merci possono essere vendute e quali no - afferma il primo cittadino - coloro che non li rispetteranno saranno sanzionati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre di Pisa: souvenir sexy sulle mutande in vendita in Piazza

PisaToday è in caricamento