Pisa S.C. 1909, Toscana Aeroporti si scaglia contro Corrado: "Ci aspettiamo delle scuse"

L'azienda che gestisce l'aeroporto 'Galilei' di Pisa rispedisce al mittente le parole pronunciate da Giuseppe Corrado due giorni fa, chiedendo le scuse da parte del presidente ma confermando anche la disponibilità a rinnovare la sponsorizzazione

Toscana Aeroporti risponde per le rime a Giuseppe Corrado, e apre di fatto una contrapposizione con il Pisa Sporting Club 1909 che nei prossimi giorni necessiterà di nuove prese di posizione da parte dei diretti interessati. Dopo le parole spese dal numero uno nerazzurro al margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo Ds (Roberto Gemmi) e dei piani sportivi della prossima stagione, non ha tardato ad arrivare la risposta dell'azienda che gestisce lo scalo 'Galileo Galilei'.

"Toscana Aeroporti esprime stupore in seguito alle dichiarazioni rilasciate dal presidente della A.C. Pisa Giuseppe Corrado - si legge nel comunicato diffuso dall'azienda - stupisce infatti che, per rinnovare un contratto in scadenza, si scelga la via alquanto inusuale di commentare pubblicamente indiscrezioni peraltro mai confermate e fare supposizioni assolutamente inappropriate e fuori luogo". Corrado infatti mercoledì 13 giugno aveva espresso il suo disaccordo nei confronti di alcuni 'rumors' secondo i quali Toscana Aeroporti sarebbe in trattativa con l'ACF Fiorentina per un accordo di sponsorizzazione relativo alla prossima stagione.

"Toscana Aeroporti - che negli ultimi 18 mesi ha compiuto un importante investimento a supporto della squadra, dimostrando impegno e serietà - si sarebbe aspettata un atteggiamento diverso", prosegue l'azienda, sottolineando l'impegno in prima fila nel supporto alla società gestita dall'imprenditore piemontese d'origine. Un accordo di sponsorizzazione stretto a inizio 2017, e proseguito fino alla stagione conclusa da poche settimane. Il contratto scadrà nei prossimi giorni, e Toscana Aeroporti ribadisce di aver mal digerito i toni e le parole utilizzati dal numero uno della società di via Battisti. "L'unico modo che la Società conosce per rinnovare una partnership è quello di convocare un incontro tra le parti proponendo un progetto a supporto e non offendere e inveire durante una conferenza stampa. Non un bel modo per chiedere di confermare una sponsorizzazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Seppur fortemente infastidita dalla presa di posizione del Pisa S.C. nella persona del suo presidente, l'azienda sottolinea comunque la sua disponibilità ad intavolare le trattative per rinnovare la sponsorizzazione, subordinata ad una condizione indispensabile: "La Società si sarebbe aspettata invece una richiesta di incontro, una lettera o perfino una semplice telefonata o e-mail di richiesta. Nulla di tutto questo. Solo offese pubbliche. Ora la prima cosa che Toscana Aeroporti si aspetta sono dunque pubbliche scuse".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella sanità pisana e mondiale: è morto il professor Franco Mosca

  • Mascherine gratuite nelle edicole della provincia di Pisa: dove richiederle

  • Il Giugno Pisano si farà: "Eventi simbolici per dare continuità alla tradizione"

  • Coronavirus in Toscana: 10 nuovi casi e 5 decessi

  • Perde il controllo e si ribalta: il conducente esce prima che le fiamme distruggano l'auto

  • Mascherine gratuite: parte la distribuzione in edicola 

Torna su
PisaToday è in caricamento